Claudio Fallarino Cavaliere. La nomina di Mattarella

L’ex sindaco di Città della Pieve, nonché Dsga dell’Istituto "Calvino" riceve il prestigioso riconoscimento al Merito della Repubblica Italiana.

Claudio Fallarino Cavaliere. La nomina di Mattarella
Claudio Fallarino Cavaliere. La nomina di Mattarella

CITTÀ DELLA PIEVE

Il Calvino ha il suo "cavaliere". L’ex sindaco di Città della Pieve Claudio Fallarino, nonché amato Dsga (già Segretario) dell’Istituto superiore di Città della Pieve è stato insignito del titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana. La nomina è in Gazzetta Ufficiale da luglio, ma fino a ieri non ne sapeva nulla nemmeno il neo-Cavaliere, che ha ricevuto incredulo l’invito del Prefetto alla cerimonia di consegna del 29 novembre. La nomina arriva dopo che a farne richiesta formale al presidente Sergio Mattarella è stata la ex dirigente dell’istituto Luongo, "vero è che, come suo solito, Claudio mi brontolò quando gli chiesi la documentazione - ammette la Luongo, nel ricostruire le fasi che hanno portato al riconoscimento -. Un paio d’anni fa, durante una conferenza di servizio dell’Usr, il Prefetto di Perugia, Armando Gradone, fece notare una certa refrattarietà da parte dei Dirigenti scolastici a candidare personale della scuola per questo genere di onorificenze; dopo qualche mese mi arrivò la comunicazione con cui si invitavano i Ds alla segnalazione, e fu così che scelsi due candidature, una per il personale docente e una per quello non docente. Oggi la gioia è immensa nel vedere riconosciuto il valore di un uomo il cui agire è sempre stato mosso dallo spirito di servizio verso la collettività". Fallarino, "felice e pure un po’ commosso" come scrive la scuola in un lungo post di felicitazioni - "si prepara a partecipare alla cerimonia con la sobrietà che lo ha sempre caratterizzato. Quanto a noi, è ovvio che la notizia ci inorgoglisca in modo particolare, perché le circostanze del conferimento sono in gran parte da attribuire alla storia che è scorsa tra le nostre mura e dunque esprimiamo l’esultanza e il vanto di aver avuto in lui la figura che ha incarnato la continuità delle nostre vicende, dal primo anno della raggiunta autonomia, il 1982, fino al pensionamento del 2023". Motivazione della segnalazione: "Claudio Fallarino ha reso prezioso servigio all’Amministrazione Pubblica sia nella funzione di Direttore Sga che nelle vesti di sindaco del Comune di Città della Pieve dal 1999 al 2009. Tra le varie cose: Per aver saputo coniugare concreta ed efficientissima operatività con una visione complessiva dei problemi della comunità scolastica. Per la sua presenza costante, ben oltre i doveri di ufficio, in ogni occasione della vita scolastica".