Caprai, arriva la cantina ’digitale’

L'agricoltura del futuro sarà influenzata dalle tecnologie: l'azienda agricola di Montefalco sta realizzando il primo vigneto digitale d'Italia, dotato di sensori che raccolgono dati per ottenere prodotti di maggiore qualità e minor impatto ambientale.

Caprai, arriva la cantina ’digitale’
Caprai, arriva la cantina ’digitale’

PERUGIA – "Le tecnologie influenzeranno anche il futuro dell’agricoltura. Non solo dovremo prenderne atto, ma dovremo anche innescare questa rivoluzione grazie a figure professionali come gli agronomi digitali, in grado di leggere i dati, interpretarli e dare le giuste indicazioni, saper gestire dei robot e utilizzare questo patrimonio che l’universo digitale metterà a disposizione dell’agricoltura". A dirlo è Marco Caprai, membro della Giunta di Confagricoltura e relatore al Wired Next Fest, l’evento che si è svoltoa Firenze, nel prestigioso contesto di Palazzo Vecchio. "Da dieci anni – ha detto Caprai – siamo partner dell’Its Umbria, di cui la nostra cantina è anche sede didattica. Con loro ci occupiamo di formare gli agricoltori smart e digitali di domani". Nell’azienda agricola di Montefalco è in corso di realizzazione il primo vigneto digitale d’Italia: "Abbiamo messo a disposizione con orgoglio a Its Umbria uno dei nostri vigneti, nel quale verranno installati tutta una serie di sensori che raccolgono e trasmettono centinaia di dati. Informazioni di tantissimi generi, che devono poi essere interpretate per seguire lo sviluppo della pianta al meglio al fine di ottenere prodotti di maggiore qualità e minor impatto ambientale, a partire dalla riduzione dell’utilizzo di sostanze chimiche e dalla produzione di CO2".