Capodanno in Umbria, all’ospedale per i botti e abuso di alcol

Assisi, donna ferita mentre cammina sotto casa. A Castiglione del Lago un bambino al pronto soccorso

Capodanno in piazza a Perugia (foto Crocchioni)
Capodanno in piazza a Perugia (foto Crocchioni)

Perugia, 1 gennaio 2024 – Sono legati soprattutto all'abuso di alcol gli interventi nei pronto soccorso dell'Umbria nella notte di San Silvestro. Alcuni feriti sono stati comunque segnalati anche per i botti. La più grave ad Assisi dove poco dopo la mezzanotte una donna è stata soccorsa dopo lesioni riportate a parte del volto e alla mano destra mentre - riferisce l'Usl Umbria 1 - camminava lungo la strada sotto casa sua. Successivamente è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale di Perugia. La donna è stata medicata per una ferita a un dito e quindi dimessa con 40 giorni di prognosi.

All'ospedale di Castiglione del Lago un bambino ha riportato ustioni da petardo. È stato medicato e dimesso. A Terni pochi giorni di prognosi per una persona medicata per un trauma a un occhio e subito dimesso.

Sul fronte dell'abuso di alcol, al pronto soccorso di Foligno si è registrato un caso di coma etilico di un minore correlato con i festeggiamenti. Interventi per malori legati sempre agli alcolici anche per tre ragazzi a Branca, due sono stati ricoverati ed un altro tenuto in osservazione, uno a Umbertide, un altro ad Assisi e uno all'ospedale di Pantalla. Non sono stati segnalati accessi all'ospedale di Perugia causati da incidenti per i fuochi di artificio. Alcuni sono invece dovuti ricorrere alle cure dei medici per gli effetti dell'alcol, con un paio con intervento del 118.