Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Bus elettrico lungo diciotto metri La sperimentazione inizia a Perugia

In attesa del Brt, Busitalia analizza le performance del mezzo che si ricarica in un’ora al 100 per cento

Il mezzo elettrico che sperimenta Busitalia in transito davanti alla stazione
Il mezzo elettrico che sperimenta Busitalia in transito davanti alla stazione
Il mezzo elettrico che sperimenta Busitalia in transito davanti alla stazione

In attesa del MetroBus (o Brt che dir si voglia), si fanno le prove con i pullman elettrici a Perugia. Ieri infatti è stato testato un bus elettrico di 18 metri sulle strade del capoluogo. Il mezzo è un E-Way Full Electric, già impiegato in Olanda dalla azienda Q.Buzz (controllata al 100% da Busitalia) sulle strade di Groningen e Utrecht. Ha un motore elettrico con potenza 160-200kilowatt ed è dotato di batterie Lto conformi allo standard europeo R100-2 che si possono combinare. Varie sono le soluzioni di ricarica, spiega Busitalia in una nota: notturna lenta e quella rapida con pantografo fatta normalmente al capolinea in circa 10 minuti con la flash charge a 450 kW che permette la ripartenza del veicolo con la batteria al 100%. A Perugia l’innovativo bus zero emissioni è stato sottoposto a quello che viene definito un vero e proprio test di utilizzo sul campo, sperimentando le sue prestazioni in un contesto urbano sui generis, come quello della città, caratterizzato dalla concomitante presenza di vie di comunicazione a scorrimento veloce e di strade più tortuose. Busitalia ha annunciato che continuerà a sperimentare sul campo diverse tipologie di veicoli elettrici. L’obiettivo è verificare i livelli di prestazioni e di autonomia di percorrenza comparata ai servizi urbani attualmente svolti con mezzi alimentati a gasolio. Tante le perplessità dei cittadini sui social: "ma un bus così lungo come fa a circolare a Perugia?

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?