La 10° Edizione del Torneo “Il Bastardo”: Staggiano – San Leo 1 – 0

Lo Staggiano riesce ad avere ragione del San Leo e con il calcio di rigore trasformato da Franchi, nella prima frazione di gioco, mette a segno il suo secondo successo nel triangolare del girone “bianco” e si guadagna l’ accesso agli ottavi

Arezzo, 15 giugno 2024 – 10° Edizione del Torneo “Il Bastardo”: Staggiano – San Leo 1 – 0

Staggiano : Bulgarelli, Martini, Galeotti, Bicchi, Riccardo Falsetti, Mazzi, Ercolano, Verdelli,

Filippo Falsetti, Sestini, Franchi. All. Leonardo Pitti. A disposizione : Pagni, Styan, Nocentini,

Sorbini.

San Leo : Kuc Konorad, Frescucci, Martelli, Paciotti, Cordovani, Fani, Andrea Guzzunti,Camaiani,

Chioccioli, Rema, Francesco Guzzunti. All. Lorenzo Bellucci. A disposizione : Corallo, Maccari,

Conti, Bianchi, Novello, Squarcialupi, Bau, Lorri, Frescucci.

Arbitro : Sig.Stefano Pucci, Assistenti Sig.ri : Moreno Fucci e Luca Giovane

Marcatori : 36’ rig.Franchi

Lo Staggiano riesce ad avere ragione del San Leo e con il calcio di rigore trasformato da Franchi,

nella prima frazione di gioco, mette a segno il suo secondo successo nel triangolare del girone

“bianco” e si guadagna l’ accesso agli ottavi.

Gara interessante sin dalle prime battute di gioco con lo Staggiano che si rende pericoloso con la

conclusione in diagonale di Franchi e pallone che sorvola la traversa. Replica prontamente il San

Leo con l’ incursione di Fani, per vie esterne e pallone nel mezzo, però … non trova nessuno dei

suoi compagni, pronti alla deviazione. Andrea Guzzunti ci prova direttamente su calcio piazzato e

pallone che sfiore l’ incrocio dei pali e in questa frazione di gioco è il San Leo a rendersi pericoloso

in qualche occasione e Francesco Guzzunti, pesca fuori dai pali Bulgarelli e prova la girata al volo e

pallone che finisce a lato di poco. Scampato il pericolo lo Staggiano si riversa in avanti, con

maggiore frequenza ed a seguito di un contatto Paciotti – Sestini, il Direttore di gara indica il

dischetto. Sul punto di battuta ci va Franchi che conclude in maniera angolata e mete a segno il gol

partita, con Kuc Konorad che può solo intuire, ma non evitare la capitolazione. Il San Leo accusa il

colpo e Staggiano vicino al raddoppio con la conclusione di Verdelli, di primintenzione e pallone

che termina sul fondo per una questione di centimetri.

Sostanzialmente diversa la ripresa, con il San Leo, sempre sostenuto da un nutrito di tifosi al

seguito, gioca una gara senso unico e Andrea Guzzunti, su calcio piazzato fa correre un brivido a

Bulgarelli, con il pallone che scavalca la barriera e sorvola la traversa. In zona tiro si vede anche

Francesco Guzzunti che conclude in diagonale, con Bulgarelli che si distende e riesce a respingere

la sfera, poi si salva con l’ aiuto dei compagni. Staggiano costretto a stringere i denti e serrare le

file, nel contenere l’ offensiva avversaria ed operare in contropiede con Martini che da sotto misura

va al tiro a botta sicura, Kuc Konorad si salva d’istinto respingendo il pallone di piede. Staggiano

che adesso da l’ impressione di prendere in mano le redini del match, guadagnando metri di campo

e liberando al tiro Franchi che conclude in maniera angolata, ma sulla linea di porta Paciotti riesce

ad evitare la seconda capitolazione ed allontanare il pericolo, con la gara che nel finale diventa più

equilibrata, anche se, Bulgarelli è il portiere più impegnato, ma al “Nocciolini” di Pieve al Toppo si

rivela portiere saracinesca, specie sulla conclusione di Cordovani, compie un vero miracolo nel

negare la gioia del gol all’ avversario e l’ ultima emozione la regala Verdelli, con lo Staggiano che

conclude la gara in avanti e il play bianco enro da buona posizione centra il palo, poi il triplice

fischio di chiusura che regala la qualificazione agli ottavi allo Staggiano.