Leonardo Fabbri
Leonardo Fabbri

Firenze, 1 marzo 2021 - Azzurri e azzurre a caccia di medaglie e soddisfazioni agli Europei indoor di atletica leggera (dal 4 al 7 marzo a Torun, in Polonia) con una squadra molto agguerrita. Tra i convocati spiccano i nomi di i nomi di Gianmarco Tamberi nel salto in alto (uno dei nove leader mondiali della stagione in gara alla rassegna continentale) e la fiorentina Larissa Iapichino, capolista mondiale nel lungo, che è una dei 16 esordienti in Nazionale assoluta. Poi citiamo lo sprinter Marcell Jacobs, arrivato quest’anno a due centesimi dal record nazionale dei 60 metri con 6.53; Paolo Dal Molin, argento sui 60 ostacoli a Göteborg nel 2013, che ha già corso nel 2021 in 7.55 a quattro centesimi dal suo primato italiano; Alessia Trost, vicecampionessa europea indoor dell’alto nel 2015 e via dicendo.

All'interno del team azzurro è agguerrita e di qualità la rappresentanza toscana (intesa in senso lato) e vediamo (con l'ausilio del sito ufficiale della Fidal, la Federazione di atletica leggera) come si compone e vediamo che se Larissa Iapichino è la stella più attesa, ci sono altre punte di diamante.

Joao Capistrano Mari Bussotti Neves Junior - 1500 - Nato a Maputo il 10 maggio 1993, Bussotti è emigrato in Italia dal Mozambico nel 2002 con la mamma Claudine mentre il papà adottivo è livornese. Vive e si allena a Livorno. Cresciuto nell'Atletica Livorno è in forza al Centro sportivo Esercito. Oltre a vari titoli giovanili, vanta 5 titoli italiani assoluti (4 nei 1500 di cui uno indoor e uno sugli 800 indoor) e una finale agli Europei di Amsterdam nel 2016. Sui 1500 indoor ha un primato di 3'41"79. Vanta numerose esperienza internazionali a livello giovanile e assoluto. E' allenato da Saverio Marconi.

Leonardo Fabbri - Lancio del peso - Il fiorentino Fabbri è uno dei giovani talenti più interessanti dell'atletica italiana e internazionale. È nato a Bagno a Ripoli (Firenze) il 15 aprile 1997, è cresciuto nell'Atletica Firenze Marathon ed è in forza all'Aeronautica militare. Grande tifoso della Fiorentina, Fabbri è primatista italiano assoluto indoor con 21.59 nel getto del peso: l’11 febbraio 2020, a Stoccolma, ha migliorato dopo quasi 33 anni il record di Alessandro Andrei. Ha vinto 5 titoli italiani assoluti (1 indoor), ha un primato personale all'aperto di  21,99 , migliore misura italiana dal record di Andrei (22,91) del 1987. Vanta numerose maglie azzurre a livello giovanile a assoluto. Nell’ultimo test prima degli Europei indoor di Torun (4-7 marzo), il pesista dell’Aeronautica aggiunge dieci centimetri al primato stagionale con un lancio da 20,46 a PadovaE' allenato da Paolo Dal Soglio.

Irene Siragusa - 60 metri - E' nata a Poggibobsi (Siena) il 23 giugno 1993. La famiglia risiede a Colle Val d’Elsa, in provincia di Siena, ma i nonni sono di origini palermitane. Dopo il pattinaggio a rotelle ha scelto l'atletica, rivelandosi una delle nostre migliori velociste a livello giovanile assoluto. Nel 2015 è stata arruolata dall’Esercito e nel 2017 la “velocista con gli occhiali” ha vinto l’oro dei 200 alle Universiadi dopo l’argento sui 100 metri diventando la quinta italiana di sempre in entrambe le distanze. Si è portata nel 2018 a 11.21 sui 100 per salire al secondo posto nazionale alltime e nel 2019 ai Mondiali di Doha ha realizzato il primato italiano con la staffetta 4x100. Sui 60 metri ha un primato di 7",30. Nella staffetta 4x100 ha ottenuto due volte la medaglia d'argento a Tallin in Estonia (Europei juniores nel 2011 ed Europei under 23 nel 2015) e bronzo agli Europei under 23 nel 2013 a Tampere, in Finlandia. A livello assoluto ha vinto 1 titolo italiano sui 100 metri e uno sui 200, sempre nel 2014. E' allenata da Vanna Radi.

Giulia Aprile - 1500 - E' nata ad Augusta (Siracusa) l'11 ottobre 1995, comincia con il nuoto, ma nel 2008 si trasferisce a Firenze per un'Accademia di tennis. Decide di praticare atletica e cresce nell'Atletica Firenze Marathon. Nel 2016 sceglie di spostarsi a Livorno. Dall’autunno del 2020 il suo allenatore è Saverio Marconi nell’impianto di Livorno. E' in forza al Centro Sportivo Esercito. Ha vinto quattro titoli italiani sui 1500 (uno indoor) . Il suo primato indoor è di 4'15"62. E' alla sua terza maglia azzurra.

Elena Vallortigara - Salto in alto - Anche Vallortigara, come Aprile, è una toscana di adozione. E' nata a Schio (Vicenza) il 21 settembre 1991. Con il suo 2.02 è una delle saltatrici azzurre che ha superato i due metri. Dopo il nuoto e la ginnastica artistica ha scelto l'atletica e si è affermata subito a livello giovanile come uno dei nostri migliori talenti. Ha vinto il titolo italiano in tutte le categorie giovanili. Si trasferisce a Siena nell’ottobre 2016 sotto la guida tecnica di Stefano Giardi. L’exploit tra aprile e maggio 2018 con 1.94 e 1.95, poi 1.96 all’inizio di giugno, fino al meeting di Londra dove si è portata a 2.00 e 2.02, seconda italiana di sempre. A livello assoluto ha vinto il titolo italiano all'aperto nel 2018 e quello indoor nel 2017, 2019 e 2020.  E' in forza ai Carabinieri.

Larissa Iapichino - Salto in lungo - La 18enne fiorentina, cresciuta nell'Atletica Firenze Marathon e ora in forza alle Fiamme gialle è ovviamente l'atleta toscana più attesa. E' fresca primatista mondiale indoor Under 20 con 6,91 (come detto, miglior prestazione mondiale stagionale davanti al 6,82 della svedese Sagnia) che le vale anche il pass per i giochi olimpici. Si tratta di una grandissima prestazione che strappa il record mondiale che apparteneva alla leggenda tedesca Heike Drechsler con 6,88 dal 1983. E' inoltre, record italiano indoor assoluto eguagliato. All'aperto vanta un 6,80 (ottenuto nel luglio 2020), seconda prestazione assoluta dietro alla madre, Fiona May.  E' allenata da Gianni Cecconi