Pierfrancesco Nannoni e Giusy Signoretta
Pierfrancesco Nannoni e Giusy Signoretta
Firenze, 28 marzo 2019 - Fuori dal mainstream, dalle tendenze e dalle controtendenze. Elettronica e strumenti della tradizione popolare si combinano in un sound sospeso tra musica contemporanea e reminiscenze classiche, influenze pop-rock e ricerca sonora. Compositore e autore fiorentino, Pierfrancesco Nannoni presenta il suo secondo album, “Pierfrancesco”, venerdì 29 marzo (ore 22) all’Hard Rock Cafè di Firenze. Per l’occasione l'album sarà suonato da una piccola orchestra, comprendente un quartetto d'archi, flauto, sax, pianoforte, chitarra, basso e batteria.

Frutto di due anni di lavoro insieme alla cantante Giusy Signoretta – anche lei sul palco dell’Hard Rock Café, - “Pierfrancesco” si compone di otto tracce, molto diverse tra loro, ma da cui è facile scorgere un’impronta artistica ben riconoscibile. La voce di Giusy Signoretta, co-produttrice del disco, spazia tra testi incentrati sullo spirito dell’uomo, sentimenti ed esperienze di vita.

La musica di “Pierfrancesco” rappresenta un canale per conoscere e vivere quel qualcosa più in alto, che sappiamo avere già dentro di noi. Da qui la rappresentazione artistica dell'album stesso, che risulta immerso in un dipinto di stelle ed è custodito in un packaging completamente diverso dai cd-album a cui siamo abituati.

"Una canzone è come un figlio – spiega Nannoni - nasce, cresce e quando l'hai finita sai che lasciarla andare è una cosa naturale”.   

Insieme, Pier e Giusy hanno creato nel 2015 ‘Newton e Le Donne’ progetto di produzione che ha lo scopo di sostenere ispirazioni e realizzazioni artistiche. Il nome si rifà al gatto Newton, che ama la musica, le note (le donne) e che partecipa regolarmente alle attività musicali che si svolgono nello studio dei due artisti. Una curiosità: alla fine di alcune canzoni si possono sentire le fusa del simpatico Newton.