Organizzazione Mondiale del Turismo
Organizzazione Mondiale del Turismo

L’Organizzazione Mondiale del Turismo, che ha sede a Madrid, è stata creata nel 1975 con l’obiettivo di promuovere e sviluppare il turismo, al fine di contribuire all’espansione economica, stabilire e mantenere rapporti di cooperazione, stimolare e sviluppare collaborazioni tra i settori pubblico e privato, con particolare attenzione agli interessi dei Paesi in via di sviluppo. La XV Sessione dell’Assemblea Generale dell’ottobre 2003, ha ufficialmente approvato la trasformazione dell’Organizzazione in Agenzia specializzata delle Nazioni Unite, il cui nuovo “status” è stato definitivamente ratificato dall’Assemblea Generale ONU tenutasi a novembre 2003. L’Italia è membro effettivo dell’Organizzazione dal 1978. Nella 19ma sessione dell’Assemblea Generale dell’OMT, tenutasi a Gyeongju, Repubblica di Corea, dall’8 al 14 ottobre 2011, l’Italia è stata eletta al suo sesto mandato, di cui gli ultimi tre consecutivi, al Consiglio Esecutivo dell’Organizzazione per il periodo 2012 – 2015. L’Italia ha anche ricoperto l’incarico di Presidente del Consiglio esecutivo per l’anno 2011. L’Italia è anche membro del Comitato Mondiale per l’Etica del turismo e dal 2008 ospita a Roma il Centro per la Promozione del Codice Mondiale di Etica del Turismo, presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Il ruolo che l’Italia svolge da sempre all’interno dell’Organizzazione, l’importanza dei suoi flussi turistici, la sua esperienza nella gestione del patrimonio culturale ed ambientale soprattutto volta alla definizione di un sistema turismo sostenibile, potranno essere di forte aiuto a tutti i paesi membri dell’Organizzazione, così come le caratteristiche del turismo nazionale e l’impegno costante che ha portato al decentramento delle competenze a favore delle autorità locali. (Fonte: www.esteri.it/mae/it/politica_estera/economia/cooperaz_econom/omt.html).