Eroica, una squadra della Guardia di Finanza sulle strade bianche senesi

Con l'obiettivo di valorizzare il legame della Guardia di Finanza con il territorio

Eroica, una squadra della Guardia di Finanza sulle strade bianche senesi

Eroica, una squadra della Guardia di Finanza sulle strade bianche senesi

Siena, 1 ottobre 2023 – Oggi, 1 ottobre, una rappresentanza di militari della Guardia di Finanza di Siena ha preso parte alla ciclostorica L'Eroica insieme a novemila ciclisti provenienti da tutto il mondo, i quali hanno percorso questo fine settimana le strade bianche senesi con bicicletta ed abbigliamento d'epoca. Una rievocazione che richiama alla memoria degli appassionati di ciclismo l'iconica foto dello scambio della borraccia fra Coppi e Bartali, espressione di quella bellezza della fatica che l'Eroica celebra proiettando verso il futuro il gusto dell'impresa individuale e promuovendo il territorio ed il patrimonio di strade bianche della Toscana.

Se la fatica e la strada da percorrere sono diverse, quello che accomuna tutti i tracciati è la scenografia delle magnifiche colline del Chianti, della Val d’Orcia, le celeberrime e polverose strade della provincia di Siena. L’Eroica rappresenta una bella festa a pedali e insieme una festa di tutto il territorio. Tantissimi, e di ogni nazionalità, coloro che si sono iscritti per partecipare a questo storico evento. Testimonianza del fatto che l’Eroica è conosciuta e apprezzata in tutto il mondo, appuntamento irrinunciabile per i ciclisti. Con l'obiettivo di valorizzare il legame della Guardia di Finanza con il territorio, vivendone direttamente le tradizioni più significative, venti finanzieri del Comando provinciale di Siena si sono cimentati sul percorso di 106 Km, che li ha visti partire all'alba da Gaiole in Chianti.

Per meglio celebrare gli importanti valori propugnati dall'Eroica, la Guardia di Finanza è stata altresì presente con due autovetture messe a disposizione dal Museo storico del Corpo, che hanno fatto da apripista ai ciclisti aspettandoli nel passaggio a Siena, in Piazza del Campo: si tratta dell'Alfa Romeo 1900 Super, prodotta nel 1954 e che rappresenta il primo automezzo da inseguimento in dotazione per la lotta al contrabbando, e della coeva Fiat 1100, utilizzata per tutti gli altri servizi istituzionali svolti dai Finanzieri. Proprio come l’Eroica, anche la Guardia di Finanza guarda al passato ed è proiettata verso il futuro. Un’istituzione sempre al passo con i tempi, capace di evolversi verso il domani, senza dimenticare le origini e tradizioni nonché quei valori consolidatisi in 249 anni di storia, divenuti gli odierni punti di forza e di riferimento irremovibili. Maurizio Costanzo