Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
19 giu 2022

Spunta la convenzione integrativa Accontentati Franci e Piccolomini

19 giu 2022
L’assessore all’Istruzione, Paolo Benini, ha trovato la soluzione
L’assessore all’Istruzione, Paolo Benini, ha trovato la soluzione
L’assessore all’Istruzione, Paolo Benini, ha trovato la soluzione
L’assessore all’Istruzione, Paolo Benini, ha trovato la soluzione
L’assessore all’Istruzione, Paolo Benini, ha trovato la soluzione
L’assessore all’Istruzione, Paolo Benini, ha trovato la soluzione

La soluzione definitiva alla lunga battaglia legale tra il Comune di Siena e l’Istituto musicale ’Rinaldo Franci’ ha come data il 24 giugno. E’ infatti fissata per quel giorno una nuova riunione del Consiglio comunale che vede tra i punti all’ordine del giorno l’approvazione di uno schema di convenzione integrativa circa la concessione in uso gratuito dei locali comunali situati nella sede di Prato Sant’Agostino. Data la disponibilità dell’Asp Città di Siena (unica a rispondere al bando della Provincia) a mettere a disposizione i propri spazi al Pendola per ospitare gli studenti del Liceo Piccolomini trasferiti in via provvisoria a Montarioso, Palazzo pubblico, nella persona dell’assessore Paolo Benini, riesce quindi a mantenere la parola data alle famiglie dei ragazzi del liceo, riportandoli a Siena. In questo modo il Franci potrà continuare a utilizzare le due aule in concessione d’uso gratuito, presupposto fondamentale per ottenere la tanto attesa statizzazione.

Tra i punti all’ordine del giorno del Consiglio c’è anche una modifica statutaria a Siena Casa, la scadenza del pagamento della tassa sui rifiuti e l’approvazione della convenzione tra Provincia, Comuni di Chianciano, Chiusi, Colle, Montepulciano, Poggibonsi, San Gimignano e Siena per la gestione associata dell’ambito senese del servizio di trasporto pubblico. Solo quattro infine le interrogazioni previste: due presentate da ’Per Siena’ rispettivamente sulla manutenzione di strade e marciapiedi e il degrado nell’area giochi a San Marco. Il capogruppo Pd Alessandro Masi interroga invece sulla mancata approvazione del Pums e il futuro degli ex uffici finanziari a Vico Alto.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?