Scotte, muore bambino. Il neonato aveva solo qualche giorno di vita. La procura indaga

L’avvocato De Martino: "Avanzata riserva di incidente probatorio". Verrà sicuramente effettuata l’autopsia per fare chiarezza sulle cause. Il decesso è avvenuto alcuni giorni fa. Sei operatori sanitari indagati.

Scotte, muore bambino. Il neonato aveva solo qualche giorno di vita. La procura indaga

Scotte, muore bambino. Il neonato aveva solo qualche giorno di vita. La procura indaga

La fiammella della vita si è spenta troppo presto. Solo pochi giorni dopo che il bambino ha visto la luce al policlinico Santa Maria alle Scotte. Il piccolo sarebbe venuto al mondo ormai diversi giorni fa, rimanendo in ospedale per un brevissimo periodo prima che il suo cuoricino smettesse di battere. Un dolore immenso per il quale è difficile trovare parole di conforto per chi ha subito la perdita. Una morte sulla quale adesso si sta cercando di fare chiarezza per capire le esatte cause del decesso che ha strappato all’affetto e alle coccole dei genitori il neonato.

Massimo il riserbo sui contorni del caso che devono essere ancora delineati dagli investigatori. La procura guidata da Andrea Boni ha aperto un’inchiesta che viene coordinata dal pm Serena Menicucci. Verranno, come di prassi, analizzati i documenti sanitari relativi al parto avvenuto al policlinico e all’assistenza prestata al neonato fino a quando, appunto, la fiammella della vita non si è spenta.

"Abbiamo depositato riserva di promuovere incidente probatorio e formuleremo la richiesta entro dieci giorni, come previsto dal codice. Anche per verificare mediante i periti nominati dal giudice ogni aspetto della situazione, definendo il profilo della vicenda a 360 gradi, a garanzia di tutti", si limita a sottolineare l’avvocato Enrico De Martino che assiste uno dei sei operatori sanitari a vario titolo indagati per la morte del neonato. Gli altri sono seguiti dai legali Carlo Pini e Jacopo Meini mentre la famiglia si è affidata ad un noto studio bolognese.

Laura Valdesi