Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
24 giu 2022

Scompiglio: "Non devo togliere ad altri la Contrada per vincere"

Il fantino boccia le strategie sui cavalli. Parla del Bruco e del Leocorno: "Il capitano mi ha riaperto le porte"

24 giu 2022

"Bisogna essere bravi noi a gestire la situazione perché sappiamo tutti che con i cavalli andrà fatta qualche prova. Servirà aggiustare il tiro per mettere in tutela sia i cavalli che il Palio. Dovremo essere bravi". Scompiglio lo ripete come un mantra nelle interviste al Ceppo dove arriva con tanti cavalli, calamitando l’attenzione. E risolvendo anche un piccolo imprevisto, quando Vino Santo perde al tondino un ferro. Che poi viene rimesso al suo posto. L’estrazione a sorte è stata benevola con il fantino, consapevole di avere un’occasione ghiotta. Ma il fatto che i punti di riferimento, sul fronte cavalli, stiano scomparendo uno dietro l’altro non sembra averlo gradito molto.

Schietta e Violenta nel lotto?

"Guarda se fosse stato per me avrei messo anche tutti gli altri che non sono purtroppo arrivati alle previsite. Non sono mai stato per fare contro i cavalli. Giusto che vincano quelli da corsa, montati da fantini da corsa. Però ci sono le strategie delle Contrade: sebbene non le accetti, sono costretto ad ingoiare. Ce li avrei messi tutti i cavalli perché in due anni cambiano tante cose, per gli animali e per i fantini. Magari uno può avere in testa qualcosa che ti piace dell’uno o dell’altro, ma vanno rivisti. Ripeto, egoisticamente trovandomi in una situazione nella quale posso scegliere fra diverse Contrade sarei stato più contento con diversi cavalli da corsa Più esperti ci sono e meno rischi si corrono per la manifestazione. Abbiamo tutti voglia di vincere, ci sta l’errore da parte nostra e del cavallo".

E invece sarà un lotto di nuovi.

"Unica possibilità per carpire qualcosa saranno le prove di notte. Un conto è fare la cacciarella, altra correre il Palio. In questo Provenzano pieno di incognite bisognerà essere assistiti dalla buona sorte".

Qualche cavallo di scuderia potrebbe debuttare? Vino santo, per esempio.

"Li provo. Stanno bene sia lui che Zinzula. Se saranno adatti e piaceranno andranno avanti".

Uno dei temi di Provenzano è se Scompiglio andrà nel Bruco oppure ci sarà Tittia?

"Le Contrade ci sono per tutti. Il Bruco mi ha dato la disponibilità per montare, li ringrazio. Non è che devo andare a togliere Contrade ad altri per vincere il Palio. Devo solo andare dove ho le maggiori possibilità. Che sia il Bruco o un’altra. Questo proverò a fare il 29 cercando il cavallo che mi rispecchia di più".

Il Leocorno aspetta il ritorno di Scompiglio.

"Si sono dimostrate persone intelligenti. Il capitano è venuto da me, mi ha riaperto la Contrada. Ci posso montare. Non dimentico che qui ho debuttato e vinto. Andiamo avanti e si vedrà".

Laura Valdesi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?