MASSIMO CHERUBINI
Cronaca

Scomparso, la moglie in Comune. Volpini: "Tutto il paese le è vicino"

Il sindaco di Abbadia incontra i familiari di Nicolas: "Forze dell’ordine impegnate, da noi massimo sostegno"

Scomparso, la moglie in Comune. Volpini: "Tutto il paese le è vicino"

Scomparso, la moglie in Comune. Volpini: "Tutto il paese le è vicino"

Appelli incessanti per scongiurare che la misteriosa scomparsa di Nicolas Matias Del Rio, il 40enne di Abbadia San Salvatore sparito nel nulla lo scorso 22 maggio, possa finire tra i casi dimenticati. Questo il fine dell’incontro che ieri mattina Carolina, la moglie del trasportatore scomparso ha avuto, presente anche la cognata, con Niccolò Volpini, neo sindaco di Abbadia San Salvatore.

"A nome mio personale, dell’amministrazione e della comunità tutta – dice il sindaco Volpini – ho espresso alla moglie di Nicolas piena comprensione, vicinanza e solidarietà. Per quanto possiamo, ci siamo messi a completa disposizione assicurando di intercedere verso le competenti autorità che, comunque, sono già fortemente sensibilizzate e impegnate nella soluzione del caso". L’ennesimo appello della famiglia del trasportatore nella speranza, legittima e comprensibile, che, prima o poi, si possa trovare la strada che porta alla verità di un caso davvero difficile, intricato.

All’origine della scomparsa dell’uomo, di nazionalità argentina, c’è , sicuramente, il carico di pregiate borse che da Castel del Piano doveva portare nella sede della pelletteria di Piancastagnaio per la quale stava lavorando. Sede di lavoro dove Nicolas non è mai arrivato, con tutto quello che, fin qui, è stato scoperto.

Tante le ipotesi al vaglio dei carabinieri del nucleo di polizia giudiziaria di Grosseto, di quelli della compagnia di Pitigliano che operano sulle disposizioni del magistrato della procura della Repubblica del capoluogo maremmano. Dopo venticinque giorni il mistero si infittisce. Anche in ragioni delle varie ipotesi che vengono avanzate dai familiari di Nicolas, che si fanno sentire seppur residenti in Argentina, tutte con la sostenuta certezza che il loro caro sia ancora in vita.

Le indagini, come detto, proseguono a ritmo serrato. Pur tra le difficoltà di un caso che presenta diversi sospetti e ha un movente quasi certo: il valore - 500mila euro - del carico di borse. Le indagini si sono estese anche oltre Oceano, per scartare una delle ipotesi potenziali, quella che Nicolas possa essere tornato in patria. Sulle indagini vige il più rigoroso riserbo. C’è tanta determinazione nell’individuare la chiave che possa aprire la strada che conduce alla soluzione di questo caso.