Incontro tra Stefano Scaramelli, vicepresidente del consiglio regionale, e Sandro Vannini, difensore civico della Toscana, per affrontare i temi della tutela in àmbito sanitario, accesso agli atti, servizi pubblici (acqua, luce, gas e trasporti), ambiente e urbanistica, tributi regionali, previdenza. "Abbiamo preso impegni precisi a tutela dei cittadini – commenta Scaramelli – affinché la tutela e la garanzia dei diritti dei siano gli stessi in ogni parte della regione". Il difensore civico ha ricordato che a breve riapriranno gli sportelli sul territorio. "L’ufficio di difesa civica è uno strumento gratuito al servizio di tutti i toscani – ha detto Vannini –. Le aperture sul territorio sono uno strumento in più per i cittadini più fragili, con la via telematica e ai canali social".