Palio, doppio sospiro di sollievo Due cantieri aperti da tanto tempo sono finalmente vicini alla chiusura

Lo comunica il gruppo consiliare ‘Per Monteriggioni’ dopo un colloquio avuto con l’Anas regionale

Palio, doppio sospiro di sollievo  Due cantieri aperti da tanto tempo  sono finalmente vicini alla chiusura
Palio, doppio sospiro di sollievo Due cantieri aperti da tanto tempo sono finalmente vicini alla chiusura

Ogni tanto una buona notizia ci vuole. Quella che il gruppo consiliare ‘Per Monteriggioni’ porta dopo un colloquio della sua capogruppo Raffaella Senesi con il compartimento regionale dell’Anas è di quelle capaci di rendere felici parecchie centinaia di persone: l’azienda delle strade chiuderà entro la fine del mese di aprile i due detestatissimi cantieri, uno fra Monteriggioni e Colle sud e l’altro fra Badesse e Siena nord, che da mesi rendono impossibile la vita ai frequentatori dell’Autopalio in entrambi i sensi di marcia. Anzi, i lavori del cantiere in corsia nord dovrebbero finire entro oggi ed il cantiere scomparire già lunedì prossimo.

"Buone notizie per gli utenti della Siena-Firenze! – annuncia il gruppo in una nota diffusa via social – Con una telefonata alla nostra consigliera Senesi, Anas ha assicurato entro la fine della settimana la fine dei lavori di posizionamento del guardrail nel tratto dopo l’uscita di Monteriggioni in direzione Firenze, e quindi la rimozione dell’annoso cantiere. Ugualmente, si prevede entro il mese di aprile la fine dei lavori nel tratto Badesse – Siena, che tanti disagi sta creando". Il cantiere nei pressi dello svincolo monteriggionese in direzione Firenze è diventato famoso, oltre che per la permanenza record di quasi un anno senza ragioni evidenti che la giustificassero, anche per l’assenza di persone e mezzi al lavoro, tanto da meritarsi il soprannome di ‘cantiere fantasma’ e l’ironia caustica dovuta alla crescita dell’erba nelle crepe dell’asfalto. La stessa capogruppo di Per Monteriggioni se ne era già interessata sul finire del 2022 e all’inizio dello scorso febbraio, ottenendo dall’Anas l’assicurazione che i lavori sarebbero cominciati di lì a poco. Risale a circa due mesi fa, invece, l’allestimento del cantiere fra gli svincoli di Badesse e Siena nord che ha imposto la riduzione delle carreggiate ad una sola corsia, dimezzando la percorribilità di un lungo tratto in entrambe le direzioni, creando due pericolosi imbuti che – insieme a comportamenti di guida irresponsabili – sono stati concausa di numerosi incidenti e provocando quotidianamente code chilometriche, ritardi e disagi a non finire per automobilisti, trasportatori e mezzi pubblici.