"Faremo un grande lavoro di squadra". Parola dell’assessore alla sicurezza e alla Municipale Clio Biondi Santi che era presente al Comitato per l’ordine e la sicurezza svoltosi martedì in prefettura. "C’è un grande impegno comune per effettuare i controlli e garantire il rispetto delle regole anti-Covid", aggiunge. Il Comune sarà gioco forza in prima fila dal 6...

"Faremo un grande lavoro di squadra". Parola dell’assessore alla sicurezza e alla Municipale Clio Biondi Santi che era presente al Comitato per l’ordine e la sicurezza svoltosi martedì in prefettura. "C’è un grande impegno comune per effettuare i controlli e garantire il rispetto delle regole anti-Covid", aggiunge. Il Comune sarà gioco forza in prima fila dal 6 dicembre, quando scattano le nuove misure. "Svolgeremo controlli a sorpresa e a campione, saranno anche più stringenti – annuncia Biondi Santi –, sia nel corso degli eventi che comportano un maggiore afflusso di persone da qui al 15 gennaio, molti anche nella nostra città, sia nelle aree dove si fermano i bus, per esempio. Faremo un piano per organizzare il servizio degli agenti insieme al comandante della Municipale Marco Manganelli".

Guardando più vicino, c’è grande attesa per il ritorno del Mercato nel Campo che tradizionalmente porta migliaia di persone in città. Una prova importante in cui Siena deve mostrare rispetto delle regole e la consueta capacità di farle rispettare, anche in vista di eventi attesi nel 2022, su tutti il Palio. "Contiamo di destinare al servizio in Piazza 4-5 agenti la domenica – spiega l’assessore –, anche se il punto deve essere fatto a breve, e 5-6 il sabato, sia al mattino che il pomeriggio. Si è parlato anche di un sistema di altoparlanti che consenta di dare messaggi ogni quindici minuti ai visitatori ricordando di indossare la mascherina e di mantenere il corretto distanziamento". Accorgimento che, di sicuro, è più efficace rispetto alla semplice distribuzione dei volantini.

Dal 6 dicembre in poi, la Municipale sarà in campo per i controlli sulle nuove regole. E’ stato il prefetto Maria Forte a chiedere la massima disponibilità dei vigili che hanno la qualifica di agente di pubblica sicurezza che, nel caso di Siena, sono una cinquantina.

La.Valde.