Life sciences e intelligenza artificiale. Alla Summer school 350 studenti

L’iniziativa di Fondazione Saihub ha coinvolto 12 scuole superiori della Toscana

Life sciences e intelligenza artificiale. Alla Summer school 350 studenti

Life sciences e intelligenza artificiale. Alla Summer school 350 studenti

Si è conclusa a Firenze, dopo tre settimane in aula, l’edizione 2024 della ’Summer school di Intelligenza artificiale e Scienze della vita’. L’iniziativa di Fondazione SAIHUB ha coinvolto quest’anno circa 350 studenti delle classi terze e quarte di 12 scuole superiori della Toscana, affrontando i temi della formazione e dell’orientamento al mondo dell’intelligenza artificiale applicata alle scienze della vita.

Partita da Siena, la Summer School è andata in scena anche a Grosseto, Volterra e, per la prima volta, quest’anno anche a Firenze. Novità dell’edizione 2024 è stato il modulo anticipatorio ospitato a maggio a Grosseto presso il Polo Universitario. E la stagione della formazione proseguirà in autunno con due nuove tappe, ad Arezzo e Pisa.

La Summer school – grazie al contributo di FMps, Università e Regione – nasce dall’esigenza di avvicinare i ragazzi al mondo delle life sciences con l’impiego di tecnologie innovative e l’esperienza di realtà virtuale e aumentata.

Le attività proposte durante la Summer school si sono concentrate su approcci esperienziali volti a favorire il massimo coinvolgimento degli studenti che, grazie alle dotazioni del Laboratorio territoriale congiunto Lab 2.0 e alle docenze della Fondazione VITA, hanno potuto sperimentare attività tipiche di un laboratorio di ricerca come l’estrazione delle proteine, il test immunoenzimatico ELISA e la preparazione del gel agarosio.