’La Diana canta Siena’, un evento. La musica alle Fonti di Pescaia

Lo spettacolo "La Diana canta Siena" organizzato dall'Associazione La Diana alle Fonti di Pescaia cade alla vigilia di una nuova edizione, con una variegata line-up di artisti e musicisti. Sarà un evento imperdibile, arricchito quest'anno dall'assegnazione della Medaglia d'Oro di Riconoscenza Civica all'Associazione. Un appuntamento da non perdere per celebrare la città e la sua cultura.

’La Diana canta Siena’, un evento. La musica alle Fonti di Pescaia

’La Diana canta Siena’, un evento. La musica alle Fonti di Pescaia

Cade sempre alla vigilia di una nuova carriera lo spettacolo "La Diana canta Siena" organizzato dall’Associazione la Diana alle fonti di Pescaia. Un bel modo per arrivare con la giusta atmosfera ai giorni bollenti della Festa. Stasera, inizio ore 21 ad ingresso libero, tutti sono invitati a questo imperdibile appuntamento, variegato nell’ispirazione, con un filo rosso di passione ben tenuto dal conduttore Luca Luchini. Siamo ormai alla sedicesima edizione e sarà un successo di pubblico come le precedenti. Del resto basta scorrere la lunga lista di musicisti ed artisti che parteciperanno all’evento: Franco Baldi, il Coro Arlecchino, il Laboratorio del Sonetto, Marta Marini, Giulio Pianigiani, Francesco Burroni, Silvia Golini, Paola Lambardi, Antonio Tasso, Le Tre Misse, il Duo Bosco & Riviera, I Feriae, Lisetta Luchini, Alessandro Moretti, il Trio Folk e con la partecipazione della Banda Città del Palio. Tutti i gusti sono rispettati.

Uno spettacolo che quindi seguirà varie ispirazioni e soprattutto varie interpretazioni della città, per questo sempre nuovo e sempre diverso. Quest’anno poi c’è anche un elemento in più: all’Associazione La Diana, con assoluto merito, verrà assegnata la Medaglia d’Oro di Riconoscenza Civica per il premio del Mangia. E saremo anche in quella occasione tutti ai Rinnovati per celebrare questo giusto riconoscimento. Il lavoro di questa Associazione è tutela e garanzia di un prezioso bene come i nostri originali acquedotti sotterranei. La mostra fotografica di questi giorni ne è la più fedele conferma. Intanto tutti alle Fonti di Pescaia, scenario di indubbio fascino, che ben si adatta a sonetti, canti, stornelli e divagazioni sul tema di una città sempre all’attenzione dei suoi affezionati figli. A spasso nella musica.

Massimo Biliorsi