Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

La corte dei Gufi ha ricorso contro la chiusura

La corte dei Gufi è un club privato a Colle di Val d’Elsa a tema cinema che conta circa 800 tesserati. Oltre all’attività culturale viene svolta anche attività di somministrazione bevande. È pervenuta una nota in riferimento a quanto sta capitando al club nelle ultime settimane. "Dopo una verifica della locale polizia municipale – affermano i referenti de La Corte dei Gufi – siamo stato diffidati alla chiusura dei locali e ad una sanzione di 5000 euro per aver violato il vincolo di sorvegliabilità. Tale vincolo impone ai circoli, alle associazioni, di non essere visibili dall’esterno, obbligando solo i soci ad entrare. Posto che un socio prima di essere tale deve poter entrare per tesserarsi e ognuno di noi ha frequentato circoli in passato, ci viene contestato un non filtraggio della porta principale sulla pubblica via e delle fessure di pochi cm sulle vetrofanie. Questo permetterebbe di spiare la nostra attività ed indurre in tentazione il cittadino comune. Infrazioni che richiedono pochi giorni per essere sistemate, ma che ci sono state notificate immantinente, senza alcuna dimostrazione di buon senso. Siamo solo ragazzi limpidi che hanno creato un luogo di riferimento per tutta la comunità su cui continuiamo ad investire per rendere orgogliosa la città e i nostri associati". Al di là di ciò arriva la svolta. "Faremo ricorso – concludono da La Corte dei Gufi – nelle sedi preposte e speriamo che questa vicenda possa sensibilizzare l’opinione pubblica su taluni argomenti. Confidiamo di riaprire presto".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?