Incontro Solidarietà e impegno a Siena: Giornata dell'Ordine di Malta

In occasione della Giornata Mondiale dell'Ordine di Malta, in 34 piazze italiane e in 10 nazioni, si è celebrata la solidarietà e l'impegno di chi si dedica agli altri. L'Ordine opera in Italia con mense, vestiario, ospedali, ambulatori e servizi di pronto soccorso.

Incontro Solidarietà e impegno, la Giornata dell’Ordine di Malta

Incontro Solidarietà e impegno, la Giornata dell’Ordine di Malta

Appuntamento anche a Siena ieri con le iniziative in occasione della Giornata mondiale dell’Ordine di Malta, appuntamento nato per celebrare la solidarietà e l’impegno di coloro che si dedicano agli altri e per far conoscere e apprezzare il valore del lavoro quotidiano svolto dai volontari al servizio delle persone e delle famiglie in stato di necessità.

L’iniziativa si è svolta in 34 piazze italiane e in dieci nazioni. I numeri del Sovrano militare ordine di Malta in Italia: novemila infermieri, medici, sacerdoti, volontari, tre Gran priorati e 30 delegazioni; 150 gruppi e sezioni del Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta; 11 unità territoriali del corpo militare ausiliario dell’Esercito italiano; 14 ambulatori specialistici e un ospedale (a Roma); 700 assistiti accompagnati in pellegrinaggio.

In Italia l’Ordine di Malta opera attraverso i tre Gran priorati e le delegazioni che assistono i bisognosi con mense, distribuzione di pasti in strada, con vestiario e con diversi progetti di assistenza; l’Acismom (Associazione cavalieri italiani del Sovrano militare ordine di Malta) segue la parte sanitaria con un ospedale a Roma e ambulatori in tutta Italia; il corpo militare è dedito all’assistenza sanitaria e umanitaria supportando la sanità militare in Italia e, in missioni di mantenimento della pace, anche all’estero; il corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta – Cisom presta servizi di pronto soccorso, servizi sociali, di prima emergenza e interviene in occasione di calamità naturali, operando in stretta collaborazione con il dipartimento italiano della protezione civile e con importanti accordi con vari enti civili e militari, tra cui la Guardia costiera e le Capitanerie di porto per l’accoglienza ai migranti.

Molte iniziative sono state avviate per aiutare le popolazioni dei paesi in guerra, Ucraina, o colpite da calamità naturali, Turchia e Siria.