In-Box 2021: ieri la presentazione delle fasi finali nel foyer del Teatro dei Rinnovati
In-Box 2021: ieri la presentazione delle fasi finali nel foyer del Teatro dei Rinnovati
di Antonella Leoncini Il Teatro de Rinnovati dopo quindici mesi di chiusura, imposta dalla pandemia, alza dl nuovo il palcoscenico giovedì 10 gennaio alle 21 con la fase finale di In-Box dal vivo. Ma già lunedì 7 giugno alle 12 nel Cortile del Podestà sarà presentata la stagione estiva dei Teatri di Siena dal sindaco Luigi De Mossi e dal direttore artistico Alessandro Benvenuti. "Un progetto importante In-Box per il nostro territorio che - ha detto De Mossi - impone la presenza del sindaco, tanto più perché, come assessore alla cultura, sostengo chi realizza le azioni culturali che qualificano la città". Occasione anche per un’anticipazione di quella che, ha garantito, "sarà un’estate dei Teatri di Siena...

di Antonella Leoncini

Il Teatro de Rinnovati dopo quindici mesi di chiusura, imposta dalla pandemia, alza dl nuovo il palcoscenico giovedì 10 gennaio alle 21 con la fase finale di In-Box dal vivo. Ma già lunedì 7 giugno alle 12 nel Cortile del Podestà sarà presentata la stagione estiva dei Teatri di Siena dal sindaco Luigi De Mossi e dal direttore artistico Alessandro Benvenuti.

"Un progetto importante In-Box per il nostro territorio che - ha detto De Mossi - impone la presenza del sindaco, tanto più perché, come assessore alla cultura, sostengo chi realizza le azioni culturali che qualificano la città". Occasione anche per un’anticipazione di quella che, ha garantito, "sarà un’estate dei Teatri di Siena bella, ricca di spettacoli, sostenuta da importanti partnership, come quella con il Teatro della Pergola". Ma, intanto, ieri mattina nel foyer del Teatro dei Rinnovati i riflettori erano puntati sull’anticipazione della fase finale della VII edizione di In-Box dal Vivo e In-Box Verde, dal 10 al 16 giugno.

"Il colibrì, immagine di questa edizione, esprime il senso di libertà nel tornare a teatro, a Siena, a fare comunità con artisti, compagnie e l pubblico - hanno detto Francesco Perrone presidente e Fabrizio Trisciani direttore artistico Straligut, capofila In-Box –.Dopo 15 mesi difficili, quando comunque non ci siamo mai fermati, In-Box torna finalmente dal vivo".

E con l’approvazione del direttore artistico dei Teatri di Siena Benvenuti. "Un progetto - ha detto - di valore, sostenuto da un’efficiente organizzazione".

A fare grande In-Box, con l’altra sezione In-Box Verde, il sostegno, con il Comune, di Regione Toscana, Fondazione Toscana Spettacolo Onlus, Ministero della Cultura e la collaborazione con l’Università degli Studi. E soprattutto i suoi valori. Da 13 anni unisce in rete 70 soggetti, teatri, festival, rassegne, circuiti regionali, istituzioni. "Un teatro che - ha aggiunto Perrone - racconta anche la società".Un’azione unica per la sua opera di promozione della scena emergente con il sostegno alla circuitazione, alla dimensione professionale e artistica.

"In-Box– ha commentato il direttore Fondazione Toscana Spettacolo onlus Patrizia Coletta, - rappresenta una vetrina importante per la scena emergente con un meccanismo virtuoso che premia le compagnie con opportunità di lavoro concrete. Questa edizione è ancora più significativa: artisti, spettatori e operatori in arrivo da molte regioni d’Italia, finalmente torneranno a condividere l’unicità dello spettacolo dal vivo dopo lunghi mesi di sospensione".

L’edizione 2021 dei bandi In-Box, prosa e contaminazioni, e In – Box Verde, teatro ragazzi, ha registrato un record con 564 spettacoli candidati. Sono state selezionate 12 compagnie, 6 per bando, fra le più interessanti e talentuose del panorama nazionale: porteranno in sicurezza nei teatri della città i loro spettacoli davanti a giurie, operatori, stampa e pubblico.Si contenderanno le 89 repliche, 54 In-Box e 35 per In-Box Verde, messe in palio nei circuiti dei teatri partner delle due reti. Tutto in sicurezza e con il rispetto del protocollo antiCovid.

Oltre lo spettacolo, In-Box è anche un cantiere formativo grazie alla collaborazione dell’Università degli Studi con In-Box Generation per gli studenti dell’Ateneo. "Il progetto integra - ha spiegato Letizia Marsili delegato del rettore alla cittadinanza studentesca - le nostre strategie per elevare la sensibilità culturale degli studenti, proiettati nel territorio".

Il sipario si alza giovedì 10 giugno alle 21 Teatro dei Rinnovati) con ’Il colloquio’ del Collettivo LunAzione (www.straligut.it).