Furti e truffe agli anziani a Siena: le contromisure da adottare

Incontro organizzato da Sena Civitas e Fsp Polizia di Stato per discutere sui furti e truffe agli anziani. Saluti del Sindaco, del Questore e di Luigi Striano. Relatori: Niccolò Ludovici, Angelo Greco, Mauro Marruganti, Francesco Torselli, Enrico Tucci e Francesco Michelotti.

Furti e truffe agli anziani: le contromisure

Furti e truffe agli anziani: le contromisure

Una piaga le truffe agli anziani. Che vengono derubati non solo di gioielli e denaro ma anche della dignità perché, una volta vittime di un raggiro, si sentono psicologicamente provati. E sviluppano un senso di colpevolezza. Non dovevano cascarci, insomma, invece è successo. E non se ne fanno una ragione.

Ad affrontare la questione delle truffe e dei furti agli anziani da varie angolazioni penseranno gli addetti ai lavori in un incontro organizzato da Sena Civitas e dal sindacato Fsp polizia di Stato. Si svolgerà lunedì 23 ottobre alle 17,30 a palazzo Patrizi in via di Città e sarà aperto a tutti. ’Furti e truffe agli anziani: Cosa possono fare cittadinanza, forze di polizia ed istituzioni’, è il tema.

Si aprirà con i saluti del sindaco Nicoletta Fabio, del questore Pietro Milone e di Luigi Striano, segretario provinciale Fsp polizia Siena. I relatori sono il sostituto Niccolò Ludovici (nella foto) della procura della repubblica di Siena, l’avvocato Angelo Greco, il vice segretario nazionale della Fsp polizia Mauro Marruganti. E ancora: al tavolo anche Francesco Torselli, consigliere regionale della Toscana ed Enrico Tucci, assessore alla sicurezza del Comune di Siena. Interverrà infine l’onorevole Francesco Michelotti.

Un’occasione importante dunque per affrontare la questione a 360 gradi individuando piccoli accorgimenti che possono aiutare gli anziani ma anche gli investigatori a perseguire i truffatori.