Siena, 15 novembre 2019 -  Il gip del tribunale di Siena, Roberta Malavasi, ha convalidato l'arresto scattato per detenzione illecita di esplosivi e di parti di ordigni bellici a carico di Andrea Chesi (60 anni) e Yuri Chesi (22 anni), padre e figlio coinvolti nell'inchiesta della Dda di Firenze sull'estremismo di destra nel Senese.

Il gip ha escluso l'aggravante della finalità terroristica e poi ha disposto la misura dei domiciliari per il padre e l'obbligo di dimora per il figlio. La decisione dopo l'udienza di convalida tenuta stamani per gli arresti scattati il 12 novembre.

Padre e figlio erano ai  domiciliari da martedì scorso.