"Emma Villas: Successi in Borsa e Sogni di SuperLega per il CEO Bisogno"

Emma Villas, società turistica di lusso, registra successi in Borsa e nel volley. Bilancio positivo, focus su residenze e progetti green.

Giammarco Bisogno, ceo di Emma Villas, con la figlia Chiara

La primavera per Emma Villas e Giammarco Bisogno, ceo della società per il turismo nelle residenze di lusso, è cominciata nel migliore dei modi. La squadra di volley è in semifinale play off e sogna la SuperLega. Il primo bilancio dopo la quotazione in Borsa nel segmento Euronext a Milano, ha registrato segni positivi in tutte le voci. A cominciare dai fatturati, saliti a 32,52 milioni di euro (+15% sull’anno scorso) e al valore della produzione, a 32,71 milioni (+14%).

"Meglio non mescolare i successi sportivi con il bilancio della società - è la premessa di Giammarco Bisogno - anche se negli affari, come nello sport, io gioco sempre per vincere. Ma le emozioni che mi danno le partite, come la vittoria dell’altra sera a Brescia, i bilanci non riescono a darmele".

Qual è il giudizio sui primi mesi in Borsa di Emma Villas?

"Impossibile dare giudizi dopo pochi mesi. Il 2023 è stato per Emma Villas un anno di eccellenti risultati, nonostante lo scenario di incertezza e volatilità del mercato a livello globale. L’azienda ha dimostrato di avere le basi solide per crescere".

Non guarda l’andamento del listino a Milano?

"E’ un mondo nuovo per noi. Credo sia un percorso buono da seguire registrando ottimi risultati. La Borsa ti chiede di mantenere le promesse, di essere trasparente e ti aiuta a dare corpo ai tuoi progetti. A patto che non siano sogni campati in aria. Gli investimenti che stiamo facendo dopo la quotazione daranno risultati nei prossimi due o tre anni".

Emma Villas ha compiuto due mosse importanti: la prima è la crescita del portafoglio di residenze...

"Oggi gestiamo più di 600 ville e residenze di prestigio. E grazie alla partnership strategica con il gruppo E.On, siamo in grado di offrire soluzioni innovative di autoproduzione ed efficientamento energetico. Avremmo potuto stringere accordi anche con società toscane dell’energia, ma i contatti non hanno avuto esito. E la nuova frontiera sono le soluzioni green per le ville. Oltre all’obbligo di dover stilare il bilancio di sostenibilità".

La seconda novità è il portale ’Chiara Travel’.

"Chiara è il nome di mia figlia, il portale è uno sguardo buttato sul mercato internazionale, un progetto di crescita su cui crediamo molto".

Altri dati di bilancio che vuole evidenziare?

"Il margine operativo lordo è cresciuto del 47%, salito a quota 1 milione e 900mila euro. L’utile netto è salito a 937mila euro, sei volte superiore ai 168mila euro del 2022. Il progetto di bilancio sarà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli Azionisti convocata per il 29 aprile".

Qual è il risultato del negozio Emma Villas aperto a Siena?

"Abbiamo intensificato la nostra presenza in Italia con altri due flagship store, oltre a Siena. Uno aperto a Monte Argentario e l’altro a Porto Cervo. E’ un modo per essere sempre più punto di riferimento di una comunità di proprietari e ospiti a livello internazionale".

Per concludere, non vuole parlare di volley?

"Sport e affari non vanno mischiati. A me piacciono le sfide. Ma non puoi continuare a giocare sempre da solo. Come con la Borsa hai bisogno di alleati".