La Stradale fa i rilievi (Foto Lazzeroni)
La Stradale fa i rilievi (Foto Lazzeroni)

Siena, 9 gennaio 2019 - Nuova tragedia sulla AutoPalio Firenze-Siena. Ancora una volta nel discesone che s’incontra appena superato lo svincolo di Colle, procedendo verso Firenze. E’ successo martedì alle 21.30, in un tratto che già in passato è stato teatro di incidenti mortali. Proprio come quello nel quale ha perso la vita una donna straniera di 32 anni che viaggiava a bordo di una Panda bianca vecchio modello. Da chiarire la dinamica. A questo penserà la polizia stradale di Siena.

Completamente bloccato, nel buio di una notte particolarmente fredda, il traffico verso Firenze. Le macchine in fila? Tantissime. Si forma una coda imponente. Alla fine spengono il motore e aspettano con pazienza che vengano svolte tutte le verifiche per capire cosa è accaduto alla giovane donna alla guida della Panda. Ha sbandato per colpa del ghiaccio? Oppure per una semplice distrazione? Oppure un'altra vettura l’ha urtata? Voci che si rincorrono. Certo è che la Panda è finita fuori strada, bloccandosi nel fossetto che costeggia la carreggiata. Un impatto violentissimo. La donna è ferita in modo molto grave. Sul posto subito i pompieri del distaccamento di Poggibonsi che in breve hanno raggiunto il luogo dell’incidente, illuminandolo ed occupandosi della sicurezza delle vetture. La giovane ferita viene soccorsa e portata all’ospedale di Campostaggia. Ma i traumi sono troppo importanti. Non ce la fa. Sequestrata la sua Fiat Panda, come di prassi in questi casi. Scrupolosi i rilievi della Stradale che ha cercato di fare l’impossibile per riattivare quanto prima la circolazione. Poco prima di mezzanotte la situazione torna alla normalità per quanto riguarda il traffico.

La donna, K.M., di origine marocchina, era residente a Gambassi in provincia di Firenze. Quanto alla dinamica oggi tutto sarà più chiaro. Alla guida della Mercedes coinvolta nell’incidente si trovava un uomo di Certaldo, B.A., di 23 anni.

La.Valde.