Compleanno di solidarietà. Invece di ricevere regali dona ben 4mila e 800 euro

Protagonista di questo bel gesto il 43enne Ivan Ceccherini che ha devoluto il denaro agli enti no profit Associazione Katiuscia e Amici di Sabatino.

Compleanno di solidarietà. Invece di ricevere regali dona ben 4mila e 800 euro
Compleanno di solidarietà. Invece di ricevere regali dona ben 4mila e 800 euro

Festeggia il quarantatreesimo compleanno e anziché ricevere regali effettua lui stesso una donazione, frutto delle libere elargizioni degli ottanta invitati. Un totale di circa 4mila e 800 euro raccolti. Beneficiari in parti uguali due enti no profit attivi in campo sanitario con sede a Casole d’Elsa: l’associazione Katiuscia, per la ricerca sulle malattie del sangue a supporto dell’Ematologia delle Scotte, e gli Amici di Sabatino, gruppo che si dedica al sostegno di progetti per la cura del melanoma attraverso il reparto di Dermatologia. Iniziativa firmata da Ivan Ceccherini. Dipendente della Misericordia di Colle di Val d’Elsa, impegnato nell’universo contradaiolo del Palio di Casole da capitano di Monteguidi, Ivan Ceccherini ha voluto organizzare lo speciale evento presso Le Beringhe, di Alfio Barbagallo, in una serata, condotta da Simone Demian Turi, con la partecipazione di vari ospiti di pregio: Marco Mingardi, vincitore di Tú sí que vales 2022 grazie alle sue mille voci di celebri volti dello spettacolo, e i Sequestrattori, duo cabarettistico di provenienza Laboratorio Zelig formato da Barbara Boscolo e Christian Generosi. È intervenuto il sindaco di Casole, Andrea Pieragnoli. "Ivan, pur non essendo originario di queste terre - è stato sottolineato nel corso della festa - si è integrato alla perfezione nel tessuto sociale, rappresentando il modo di vivere e i valori dei casolesi in virtù della generosità e dell’impegno a favore della comunità locale". Qualità confermate da Riccardo Centini, collega di Ceccherini alla Misericordia, e anche lui seduto a tavola nell’occasione: "Da vent’anni lavoriamo l’uno accanto all’altro, ma prima di tutto siamo amici". Ivan Ceccherini ha consegnato delle targhe di riconoscenza: alla madre, a Luciano Corsoni già Governatore della Misericordia, a Marco Mingardi e a Dario Viviani, in memoria del padre Duccio. Pure un’estrazione a incrementare la somma con fine solidale. Premi dall’artista Paolo Morandi, da Conad Colle, Rossi&Rossi, Caffè Casolani, Pizzeria il Brigante e Massimo Montomoli di Casole d’Elsa, con il contributo alla conviviale anche da Il Laboratorio e Fiori Strelitzia.

Paolo Bartalini