Aggressione alla polizia municipale. E’ scattato l’arresto per un 45enne

Il brutto episodio è successo durante la ‘Notte Bianca’, le vittime sono due agenti finiti in ospedale

Aggressione alla polizia municipale. E’ scattato l’arresto per un 45enne

Aggressione alla polizia municipale. E’ scattato l’arresto per un 45enne

Due agenti della polizia municipale in servizio, un uomo e una donna del comando di Poggibonsi, sono stati aggrediti durante la ‘Notte Bianca’, in pieno centro città. Trasportati al Pronto soccorso di Campostaggia, le loro condizioni, per fortuna, non destano preoccupazioni. L’aggressore, un italiano quarantacinquenne, è stato arrestato. Nel parapiglia ha riportato lievi conseguenze anche un agente del commissariato di polizia poggibonsese, anche lui costretto a ricorrere alle cure dei sanitari di Campostaggia. E’ successo tutto intorno alla mezzanotte. Stando a una prima ricostruzione, gli agenti della municipale hanno notato nei pressi del sottopasso di largo Gramsci, un gruppetto di giovani che stavano consumando alcolici da bottigliette di vetro, vietate da un’ordinanza del sindaco. Alla scena ha assistito un uomo che, senza pensarci due volte, si è scagliato contro i due agenti e nella colluttazione è rimasto contuso ad una mano anche un poliziotto, intervenuto nel tentativo di sedare gli animi. L’aggressore è stato immediatamente arrestato. "Sono episodi da condannare sempre, siamo vicini agli agenti aggrediti che stavano facendo il loro lavoro a tutela di tutti noi – afferma il sindaco David Bussagli – A loro facciamo gli auguri di pronta guarigione ed a loro esprimiamo il nostro ringraziamento, esteso a tutte le forze dell’ordine costantemente impegnate per la nostra comunità. E’ stata una festa bellissima, con migliaia di persone insieme negli spazi pubblici della città. Grazie a tutti coloro (e sono tanti) che hanno lavorato perché tutto si svolgesse al meglio. Purtroppo è accaduto questo grave fatto, successo in uno spazio videosorvegliato (le telecamere, appunto, ci sono) ed ha coinvolto nostri agenti (le forze di polizia ci sono e ci sono i nostri della polizia municipale). Un pregiudicato, italiano, è stato arrestato. Anche qualche giorno fa, in centro, un altro fatto di cronaca aveva visto ‘protagonista’ un altro noto pregiudicato, anche lui italiano". E infine. "Un sistema di giustizia in un Paese civile non può permettere agli stessi per decenni di rendersi protagonisti periodicamente di fatti che turbano la civile convivenza – conclude il sindaco – Perché se così è, significa che non funziona e se non funziona i cittadini onesti e corretti si sentono non doverosamente tutelati. Questo non è accettabile. Ci attendiamo dagli sviluppi della vicenda, fin dalle prossime ore, una condanna adeguata".

AV