Siena, Daniele Gatti protagonista del Concerto per l’Italia in piazza del Campo

Il 19 luglio, doppia diretta Rai televisiva e radiofonica. E il 22 luglio 100 anni di attività chigiane celebrati con il violino di Uto Ughi

Concerto per l’Italia in Piazza del Campo
Concerto per l’Italia in Piazza del Campo

Siena, 17 luglio 2023 – La musica classica torna protagonista in Piazza del Campo a Siena. Mercoledì 19 luglio e sabato 22 luglio nella cornice unica di una delle piazze più conosciute e più belle d’Italia andranno in scena – nell’ambito del Chigiana International Festival & Summer Academy – due imperdibili appuntamenti musicali coprodotti dall’Accademia Musicale Chigiana con il Comune di Siena. Mercoledì 19 luglio, alle ore 21.30, sul palco all’aperto allestito in Piazza del Campo, si terrà per il terzo anno consecutivo il “Concerto per l'Italia”. Dopo i clamorosi successi degli scorsi anni, il suggestivo concerto sinfonico, realizzato quest’anno in collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino, riaccenderà l’estate musicale internazionale.

L’evento sarà trasmesso in diretta televisiva su Rai 5, con la produzione di Rai Cultura e in diretta radiofonica su Rai Radio3. Protagonisti sono il maestro Daniele Gatti, che dirige per la prima volta all’Accademia Chigiana, alla testa dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e Lilya Zilberstein, solista al pianoforte, artista pluripremiata del panorama pianistico internazionale, ospite – a partire dal suo debutto a Berlino nel 1991 sotto la direzione di Claudio Abbado – delle più prestigiose orchestre di tutto il mondo, al centro quest'anno di una straordinaria tournée che l'ha portata nelle più celebri sale da concerto internazionali, nonché docente presso i corsi estivi di alto perfezionamento dell’Accademia Chigiana dal 2011.

Il programma comprende due capolavori assoluti del grande repertorio sinfonico: il Concerto per pianoforte e orchestra n. 23 in la maggiore K 488, composizione tra le più note e apprezzate di Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791), composto nel 1786, e la Sinfonia n. 6 in si minore op. 74 di Cajkovskij (1840-1893), “Patetica”, eseguita per la prima volta pochi giorni prima della morte del compositore russo stesso, nell’ottobre 1893: opera inquieta, profondamente espressiva, considerata l’autentico capolavoro sinfonico di Cajkovskij. Sabato 22 luglio, in Piazza del Campo alle ore 22, si terrà il concerto nel quadro della programmazione celebrativa del Centenario delle attività concertistiche dell’Accademia Musicale Chigiana. Protagonista il celebre violinista Uto Ughi con l'Ort – Orchestra della Toscana diretta da Simone Bernardini.