Lavori finiti in municipio. Via al trasloco degli uffici

L’amministrazione punta adesso alla sistemazione di piazza Garibaldi. Mutuo da 450 mila euro per il progetto contestato da alcuni residenti.

Lavori finiti in municipio. Via al trasloco degli uffici

Lavori finiti in municipio. Via al trasloco degli uffici

E’ uno dei principali progetti che caratterizzeranno la svolta nel centro storico di Santo Stefano Magra nei prossimi due anni e sicuramente tra i più costosi. La riqualificazione di piazza Garibaldi, il simbolo del paese e punto di ritrovo della comunità, non è un passaggio semplice per il Comune che da mesi deve fare i conti con le rimostranze di un gruppo di storici abitanti del borgo che non hanno accolto favorevolmente la disposizione della nuova piazza. La progettazione che gli uffici comunali hanno proposto nella riunione estiva organizzata alla presenza dei tecnici, della sindaca Paola Sisti e del comandante della polizia municipale si è concentrata soprattutto sulla riduzione degli spazi in fronte alle attività commerciali ma anche alla nuova viabilità. Per portare a compimento il restyling, il Comune ha acceso un mutuo di 450 mila euro con Cassa Deposito Prestiti con durata 29 anni a tasso fisso.

L’intervento su piazza Garibaldi segue quello appena concluso sulla rotatoria realizzata da Anas alle porte del paese, anche se è stato necessario qualche ritocco in corso d’opera, e di quello su piazza Matteotti che ha dato contemporaneaente il via libera al trasferimento degli uffici comunali attualmente sistemati a Casa Torre, nel centro storico. Riapre quindi da martedì prossimo la "vecchia" sede completamente rinnovata dopo 8 anni di interventi resi necessari dopo una scossa di terremoto che aveva provocato lievi danni alle pareti interne e di fatto reso necessario l’adeguamento sismico di diverse stutture di proprietà comunali, tra queste le scuole e appunto palazzo civico. Lo stabile inoltre è stato migliorato anche dal punto di vista dell’efficientamento e risparmio energetico. In questa settimana si procederà al trasloco degli uffici e da martedì prossimo la sede di piazza Matteotti sarà nuovamente aperta al pubblico e gradualmente rientreranno alla base i servizi attualmente dislocati in varie zone del territorio; da piazza della Pace, Garibaldi e area dell’ex ceramica Vaccari a Ponzano.

m.m.