Sarzana, 31 agosto 2018 - A bordo si uno scooter di grossa cilindrata, si avvicinava alle vetture, inscenava finti incidenti e poi dichiarando di essere un esponente delle forze dell'ordine invitava i conducenti ad abbassare il finestrino e mostrare i documenti ma, quando questi tiravano fuori il portafoglio lo afferrava e scappava via.

Per questo un uomo di 33 anni, fiorentino, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile di Lucca, coadiuvati da quelli del commissariato di Sarzana (La Spezia). Il 33enne, che era nascosto all'interno del campo nomadi della famiglia a Sarzana, dovrà scontare cinque anni di carcere per numerosi furti commessi in Toscana. Dopo l'arresto è stato condotto al carcere di La Spezia.