Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Rachele Bruni torna in Italia Domani è in acqua a Piombino

Si sta allenando in Brasile da oltre sei mesi e anche a quelle latitudini ha continuato a gareggiare, mettendosi alle spalle la delusione delle scorse Olimpiadi di Tokyo che l’aveva indotta a meditare anche il ritiro. E a chiudere il cerchio, Rachele Bruni tornerà a partecipare anche alla Coppa Len, la manifestazione mondiale itinerante che nel passato l’ha vista più volte vincitrice di tappa. C’è infatti anche la nuotatrice di fondo comeanese fra le atlete che si cimenteranno nella gara che prenderà il via domani, a Piombino. E per lei sarà la prima gara europea dell’anno, da quando lo scorso novembre si trasferì in Sudamerica per allenarsi con Kiko Klaser al Grêmio Náutico União di Porto Alegre. Un cambio di rotta radicale, deciso dopo il quattordicesimo posto agli ultimi giochi olimpici per il quale l’atleta (quasi) trentaduenne non aveva digerito. Tanto da indurla a prendersi un periodo di pausa prolungato che lasciava presagire il suo ritiro dalle competizioni. Rachele è però tornata sui propri passi e già nei mesi scorsi si è confermata competitiva ai massimi livelli, cogliendo fra le altre cose una medaglia d’argento nella 5 chilometri nel Campionato brasiliano di nuoto di fondo. Rio de Janeiro del resto le ha sempre portato bene, sin dal titolo di vice-campionessa olimpica agguantato nel 2016. Il suo obiettivo a lungo termine è chiaro: qualificarsi per Parigi 2024, per quella che sarebbe la sua terza Olimpiade in carriera. E chissà che il cammino verso la Francia non possa ripartire proprio dalle acque livornesi.

Giovanni Fiorentino

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?