Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

Per Jolo e Casale Fattoria i playoff sono cosa fatta

I verdetti della penultima giornata nei campionati di Prima e Seconda categoria. Complicata la volata promozione: il Montemurlo vince e spera ancora

Si avvicinano i verdetti finali nei campionati dilettanti. Nel girone C di Prima categoria la penultima giornata sorride allo Jolo e al CF 2001. Lo Jolo si aggiudica con un netto 3-0 il derby con il Gruppo Sportivo Querceto (sempre fuori dalla griglia play out a 27 punti) e consolida la seconda posizione a quota 47 punti, rimanendo al tempo stesso in corsa per il primato finale a due lunghezze dalla capolista Casalguidi, che nel frattempo condanna definitivamente ai play out con la sua vittoria per 1-0 il Mezzana. Il CF 2001 invece balza al terzo posto con 43 punti dopo la vittoria per 1-0 nel derby contro la Galcianese, che al contrario dovrà giocarsi la salvezza ai play out (23 punti). Comeana Bisenzio e Rinascita Doccia impattano sullo 0-0 e rimangono nella griglia degli spareggi per evitare la retrocessione, mentre il fanalino di coda Tavola si toglie la soddisfazione di imporsi sull’Atletica Castello (1-0), pur rimanendo ultimo a 14 punti. Nel girone B di seconda categoria il Coiano Santa Lucia rifila una pesante cinquina (5-0) al Borgo a Buggiano e sale in terza posizione con 44 punti, superando il Chiesanuova, battuto nel frattempo 2-1 in casa del Cecina 2000 e fermo al quarto posto con 42 punti. C’è bagarre invece nei bassifondi. Il Jolly Montemurlo batte 3-0 il Montepiano lasciandolo a 18 punti e salendo a quota 26, con la speranza di evitare i play out. Anche il Vernio, dopo il ko per 2-0 incassato contro il Montale, visti i 25 punti e il quintultimo posto, si prepara a giocarsi la salvezza tramite i play out, ma potrebbe sperare in un colpo a sorpresa nell’ultima giornata. Nel girone B il Poggio a Caiano supera 2-0 La Querce e fa un passo deciso verso i play off (se si giocheranno), portandosi al quarto posto e lasciando i rossoblù in zona play out. Esce dalla griglia nobile lo Sporting Seano, battuto 3-1 dalla Virtus Laurenziana e rimane bloccato a 37 punti. Pietà 2004 e Prato Nord impattano sull’1-1 e fanno entrambe il passo decisivo verso la tranquilla salvezza, portandosi a 31 e 30 punti. Praticamente salva anche la Virtus Comeana, che resta a 29 punti dopo il 4-2 incassato sul campo del Casellina, ma può contare sulla forbice superiore a 8 punti nei confronti della penultima.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?