Il bilancio del ciclismo pratese, relativo a meno di tre mesi di attività, quest’anno è per forza condizionato da una stagione corta visto che l’attività è iniziata a fine luglio. VITTORIA GUAZZINI 10. L’under 23 di Poggio a Caiano è stata bravissima su pista con l’oro e l’argento ai Campionati Europei. Su strada di fronte alle atlete Elite, ha fatto esperienza e nel 2021 ha due obbiettivi: cimentarsi nelle classiche nel Nord Europa e compiere il viaggio a Tokyo per le Olimpiadi. LORENZO CATALDO 8. Ha sfiorato il successo in Veneto cogliendo un brillante secondo posto e si è fatto notare in altre occasioni....

Il bilancio del ciclismo pratese, relativo a meno di tre mesi di attività, quest’anno è per forza condizionato da una stagione corta visto che l’attività è iniziata a fine luglio.

VITTORIA GUAZZINI 10. L’under 23 di Poggio a Caiano è stata bravissima su pista con l’oro e l’argento ai Campionati Europei. Su strada di fronte alle atlete Elite, ha fatto esperienza e nel 2021 ha due obbiettivi: cimentarsi nelle classiche nel Nord Europa e compiere il viaggio a Tokyo per le Olimpiadi.

LORENZO CATALDO 8. Ha sfiorato il successo in Veneto cogliendo un brillante secondo posto e si è fatto notare in altre occasioni. Il 2021 per il pratese sarà una stagione decisiva.

BORGONUOVO LENZI 9,5. Mezzo punto in meno per il mancato successo relativo all’attività su strada. Da dieci e lode la stagione fuoristrada con Nelia Kabetaj e Angelo Daniele Ronzoni che hanno conquistato con la Toscana la Coppa Italia di cross country, mai successo in precedenza. E bravi anche gli altri atleti nel mountain bike e nel ciclocross che li vede attualmente impegnati. Su strada un secondo posto di Ronzoni e quattro secondi posti per Fabio Del Medico, che meritava la vittoria.

BIG HUNTER TSA SEANESE 8+. Un successo con Lorenzo Peschi tra gli juniores, oltre a vari piazzamenti con lo stesso atleta che ha disputato in maglia azzurra il Campionato Europeo in Francia. Piazzamenti anche per Quaglietti e Galigani.

AROMITALIA BASSO VAIANO 8. La lituana Rasa Leleivyte è quella che è andata più vicina al successo con il podio nel Giro dell’Emilia. Stagione di crescita per tutto il sodalizio, in attesa di tempo migliori per poter svolgere un’attività costante.

ZHIRAF GUERCIOTTI 7+. Nessuno si faceva illusioni nel team di Comeana dopo i vari cambiamenti che hanno portato la società a svolgere solo attività femminile. E qui da segnalare il titolo toscano allieve con Emma Meucci.

SOUDAL MONTEMURLO 8+. Un buon bilancio per quanto ha potuto gareggiare. Alcuni successi e diversi piazzamenti per il team pratese leader nel mountain bike grazie al quartetto Mensi, Billi, Valdrighi, Longo.

LENZI BIKE 7+. Un’esperienza nuova la squadra allievi che aveva come direttore sportivo l’ex professionista Mirko Selvaggi. Uno sponsor appassionato, il lodevole impegno dei ragazzi, tutti buoni motivi per continuare. C.F.F. SEANESE 10. Un punto in più conquistato da Franco e Francesco Chiuchiolo per la festa organizzata a Carmignano in onore di Franco Bitossi per gli 80 anni di "Cuore Matto", alla quale si è aggiunta la prima Coppa Giovanni Iannelli e la Coppa Giulio Burci (Campionato Toscano dilettanti) a Poggio a Caiano. Il tutto nonostante protocolli e difficoltà di vario genere per l’emergenza sanitaria.

SEANESE CORSE 8. Una segnalazione doverosa alla società ed al Comitato di Bagnolo di Montemurlo, perché ha voluto organizzare la gara juniores a tutti i costi.

MOTO GUZZI PRATO 9. Un lavoro prezioso e professionale delle staffette come "scorte tecniche" per il miglior successo delle gare.

NEW BIKE 2008 8. Con tutte le difficoltà che ha riservato il Covid 19 buona l’attività del team di Paperino.

Antonio Mannori