I due campioni toscani da sx Marchesini (Elite) e Benedetti (Under 23)
I due campioni toscani da sx Marchesini (Elite) e Benedetti (Under 23)

Bacchereto (Prato),13 Luglio 2019.- Un'edizione 2019 con diverse novità per il Giro del Montalbano, la classica per dilettanti élite under 23 nata nel 1954 con il pratese Lastrucci in maglia A.C. Pratese 1927 quale primo vincitore. La n.64 in programma domani domenica sarà dedicata a Leonardo da Vinci nel Cinquecentenario della morte del Grande Genio, che trascorse parte della giovinezza proprio a Bacchereto dalla nonna, con l’istituzione del 1° Orciolo Monna Lucia Ser Zoso-Nonna di Leonardo, premio che accompagnerà anche le edizioni dei prossimi anni. La gara organizzata dal G.S. Bacchereto con il decano Luciano Lenzi che dal 1954 non ha perso un’edizione del Giro, affiancato da Bellini, Orlandi, Degl’Innocenti e da tutti gli altri magnifici del gruppo, si avvale della collaborazione tecnica dell’U.C. Seanese Corse.

PERCORSO: Cambia nella parte iniziale con due giri in pianura, prima di affrontare per tre volte la salita della Serra, quindi altrettanti passaggi da quella di Seano e due volte l’impennata di Madonna del Papa (Km 55 e Km 116), dopo essere transitati dalla zona di arrivo a Bacchereto. L’arrivo in salita sua via del Molinaccio dopo circa 139 Km, attorno alle ore 17. Il ritrovo presso la sede della Filarmonica G. Verdi, il via ufficioso alle 13,20, quello ufficiale da Seano alle 13,30. Il Giro del Montalbano è patrocinato dalla Regione Toscana, dai Comuni di Carmignano, Prato e Poggio a Caiano, Carmignano. Gli organizzatori si sono impegnati molto nel valorizzare l’evento ciclistico, con iniziative tese al salto di qualità sul piano dell’immagine e fare conoscere ancora di più questa splendida gara vinta in passato da tanti protagonisti del pedale come il beniamino locale Grassi, Pierattini, Vannucchi, Riccomi, Barone, Donadio, Montedori, Casagrande, Donati, Popovych, Riccò, Milani, mentre l’ultimo vincitore fu Ottavio Dotti nel 2018.

LE SQUADRE AL VIA: Le toscane Mastromarco Sensi, Tripetetolo, Gragnano, la pratese Hato Cipriani&Gestri, Pistoiese, Malmantile, Maltinti Banca Cambiano, Futura Team, Regolo Erluison, i team non toscani Montegranaro, Fortebraccio, Sissio, Cuneo, Cattoli Andrea.

PRINCIPALI ISCRITTI: Sono Fiorelli, i due campioni toscani Marchesini (élite) e Benedetti (under 23), Tortomasi, Corradini, La Terra, Cianetti, Mauti, Friscia, Zandri, Sensi, Rosati, Longhitano, il neo campione nazionale albanese Jaku.

 ANTONIO MANNORI