Prato, tre spaccate in un’ora: furgone e tombino usati come ariete. La rabbia delle attività

Colpito il negozio di bici Coppini in via Franchi e una pizzeria di viale Galilei. I ladri anche in un ristorante di via Valentini. Al vaglio le telecamere

Frame del video che mostra il ladro da Coppini (fotoservizio Tempestini/Attalmi)
Frame del video che mostra il ladro da Coppini (fotoservizio Tempestini/Attalmi)

Prato, 30 dicembre 2023 – Nottata di spaccate ai danni di ben tre esercizi commerciali. I primi due colpi sono andati in scena tra le 3 e 10 e le 4 e 15 di notte, in due negozi a pochi centinaia di metri di distanza l’uno dall’altro. Il primo a finire nelle mire di un ladro solitario è lo storico negozio di biciclette Coppini di via Franchi.

Il malvivente è entrato in azione al volante di un furgoncino rubato, che ha lanciato alla maniera di ariete contro la vetrina del negozio Coppini. Un’azione rumorosa ma molto rapida perché il ladro aveva un obiettivo ben preciso, tanto da far pensare ad un furto su commissione. Come si evince dai fotogrammi delle telecamere di sorveglianza, l’uomo con la sola testa coperta dal cappuccio del giaccone, ha preso una bicicletta elettrica, l’ultimo modello della Olympia, molto costoso. Il prezzo delle due ruote a pedalata assistita si aggira intorno ai 5.500 euro. Senza paura di essere riconosciuto, il ladro è saltato in sella alla bicicletta ed è fuggito, dopo aver parcheggiato il furgoncino adoperato per spaccare la vetrina nella vicina piazza Ciardi. A sentire il fracasso sono stati i vicini del palazzo adiacente; sono stati loro a dare il primo allarme ai titolari del negozio. Il sopralluogo in via Franchi è stato fatto dalla polizia, le indagini sono in corso.

Appena poco dopo , intorno alle 4.15, Valentina Federico titolare insieme al compagno della Pizzeria Il Pizzaliere in viale Galilei è stata contattata dalle guardie giurate per una spaccata al negozio. "Avevamo subìto un furto venti giorni fa – dice sconsolata Valentina Federico – allora è stata forzata la porta d’ingresso e sono stati rubati una cassa di birre, un orologio digitale da parete e qualche soldo dalla cassa. Stavolta è andata peggio, perché è stato rotto la vetrata con un tombino per portare via la cassa automatica con una certa somma di denaro. Purtroppo quando è scattato l’allarme e le guardie sono arrivate sul posto non hanno trovato più nessuno". Un danno grosso per Il Pizzaliere che ha aperto soltanto a metà maggio scorso e annovera già due furti. Indagano i carabinieri. Infine, il terzo colpo è andato in scena in via Valentini al ristorante giapponese Yoxi Yoxi: qui il bandito in solitaria, dopo aver spaccato la vetrata con una grata, ha fatto man bassa dei tablet per le ordinazioni portandone via 6 e dell’incasso di alcuni giorni per un totale di qualche migliaio di euro. Lo stesso ristorante aveva subito un altro furto all’inizio del mese: indagano i carabinieri.