Si fingono sordomuti e truffano clienti alla Coop

I due uomini, entrambi romeni con precedenti, sono stati denunciati dalla polizia. I balordi sono stati fermati dall’addetto alla vigilanza del supermercato.

Si fingono sordomuti e truffano clienti alla Coop
Si fingono sordomuti e truffano clienti alla Coop

Si fingono sordomuti e mettono a segno due truffe alla Coop del Parco Prato. E’ accaduto nel pomeriggio del primo novembre quando la polizia è intervenuta per la segnalazione due truffe ai danni di due clienti del supermercato. Gli agenti sono riusciti a rintracciare i due uomini che sono stai denunciati per truffa aggravata. Secondo quanto riferito, verso le 15.30, una ragazza è stata avvicinata da un uomo che, fingendo di essere sordomuto ed esibendo un foglio con la dicitura ’associazione di persone sorde e cieche’, la invitava a firmare un foglio, simile a una petizione finalizzata alla solidarietà per questa categoria di disabili. Poi ha fatto cenni chiedendo un’offerta. Quando la donna ha aperto il portafoglio, l’uomo ha allungato la mano rubando 50 euro. Poi si è allontanato velocemente.

L’addetto alla vigilanza del supermercato si è accorto di quello che era accaduto e ha fermato il balordo chiamando nel frattempo la polizia. Gli agenti hanno perquisito l’uomo trovando il blocchetto di fogli con relative copie di diverse donazioni ricevute e così lo hanno portato in Questura. Dopo i primi accertamenti è apparso chiaro che l’uomo, romeno di 20 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio, residente a Venezia, fingesse di essere disabile per truffare le persone. E’ stato denunciato per truffa aggravata.

Alcune ore dopo, un secondo uomo, sempre romeno di 26 anni, senza fissa dimora, ha tentato un raggiro analogo, sempre alla Coop del Parco Prato chiedendo insistentemente denaro ai clienti attraverso una donazione per aiutare persone affette da disabilità. L’addetto alla vigilanza ha chiamato di nuovo la polizia. Il romeno è stato denunciato.