"Segnaletica anti disabili". Rabbia in via Pistoiese

Il Comitato civico di Narnali: "Palo piantato in mezzo al marciapiede. La riqualificazione della strada non funziona. Gli altri correttivi da fare".

"Segnaletica anti disabili". Rabbia in via Pistoiese
"Segnaletica anti disabili". Rabbia in via Pistoiese

"I pedoni, con qualche difficoltà, riescono a passare. I portatori di handicap su una sedia a rotelle, assolutamente no. Eppure quel palo della segnaletica stradale pubblico è stato piantato proprio lì all’uscita della rampa di accesso per i portatori di handicap della farmacia di Narnali. Un caso che bisognerebbe che diventasse una battaglia anche per il comitato di Cittadinanza Attiva e per il Centro per i diritti del malato". E’ la protesta del Comitato civico per Narnali che mette ancira una volta nel mirino i lavori di rifacimento di via Pistoiese.

"Sempre davanti alla stessa farmacia – sottolineano i cittadini – il parcheggio delle auto che, funge anche da marciapiede se non ci sono veicoli, è pieno di buche ed è stato bypassato dagli interventi di restyling ordinati dall’amministrazione comunale, così come il tratto fra la farmacia e la ditta Stefanelli. Due errori ingiustificabili per un Comune che è sempre pronto a dichiararsi a favore dei più deboli, salvo, come in questo caso, scivolare malamente nella smemoratezza. Che i lavori di restyling fatti lungo via Pistoiese siano nati male e si stiano concludendo peggio lo stanno a dimostrare le continue correzioni che vengono apportate (per fortuna) anche dopo le nostre segnalazioni".

Un esempio? I cittadini lo fanno subito: "Accogliamo con favore la riduzione di trenta centimetri della penisola realizzata all’altezza della ditta Stefanelli. Ma non è ancora sufficiente. Resta incomprensibile infatti come siano stati realizzati due dossi da via Chiti al ponte Valli e non ce ne sia uno in prossimità della curva a U che tutti i veicoli devono fare per immettersi da via Pistoiese a via Pasubio, curva che sistematicamente e periodicamente viene tagliata da veicoli che procedono troppo forte e che si schiantano sul muretto della villetta che fa angolo. L’ultimo caso nemmeno un mese fa. Come comitato civico per Narnali chiediamo che venga realizzato un dosso all’altezza proprio di quella penisola davanti alla ditta Stefanelli, così da inglobarla nel dosso ed evitare che resti un pericolo per automobilisti e scooteristi. Resta inoltre del tutto insufficiente la segnaletica orizzontale e verticale per informare gli automobilisti della presenza dei dossi".