Per le emergenze c’è il panic button

Autolinee Toscane implementa il progetto "Toscana sicura" per garantire la sicurezza degli autisti e dei passeggeri. Il sistema prevede l'installazione di telecamere a bordo dei bus e la collaborazione con le forze dell'ordine per segnalazioni e interventi immediati.

La sicurezza degli autisti e dei passeggeri è una delle principali priorità per Autolinee Toscane. Proprio il gestore del trasporto pubblico locale ricorda "che è oramai diffuso su tutti i bus del Tpl il progetto ’Toscana sicura’, che tra le altre cose prevede la presenza a bordo dei bus di telecamere, le cui immagini, in questi casi, ma anche per altri casi come danneggiamento o minacce o lesioni a passeggeri, vengono già adesso fornite alle forze dell’ordine che ne facciano richiesta". Non solo: nel progetto ’Toscana sicura’è previsto anche un percorso di formazione del personale di Autolinee Toscane, grazie alla collaborazione delle forze dell’ordine ed un sistema di streaming – attivabile solo nel caso di segnalazione di pericolo da parte del conducente premendo un a pulsante di emergenza definito "panic button" - che consentirà di vedere in diretta le telecamere sul mezzo dalla sala radio di Autolinee Toscane. Si tratta di un sistema che aumenta la sicurezza dei passeggeri e dei dipendenti, nel rispetto delle normative sulla privacy, agevolando le forze dell’ordine nel loro lavoro.