Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
20 mag 2022
20 mag 2022

"La missione dei giornali? Sviluppare il senso critico"

L’assessore Squittieri fra gli studenti premiati: " Voi bravi a mettervi in gioco". Tante importanti aziende del territorio in prima fila in questa avventura

20 mag 2022

La grande capacità degli studenti di utilizzare il senso critico e mettersi in gioco è stata sottolineata e apprezzata a più riprese dai partner del campionato di giornalismo de La Nazione, ieri mattina, durante la cerimonia di premiazione. "Il campionato di giornalismo rappresenta una sfida stimolante e aiuta i ragazzi a mettersi in gioco", ha commentato l’assessore comunale Benedetta Squittieri. "Questi studenti avevano una storia da raccontare e per farlo si sono messi in discussione: ecco un modo davvero utile per lavorare sui temi della cittadinanza".

Conad è lo storico sponsor di Cronisti in classe in quanto ormai da vent’anni affianca La Nazione nell’iniziativa: "Nel corso dei primi anni del campionato di giornalismo – ha detto Tommaso Signorini rivolgendosi agli studenti – da neolaureato accompagnavo mio padre alle cerimonia di premiazione, ora invece in queste classi c’è anche mia figlia e voi ragazzi siete i cittadini del futuro: cerchiamo tutti insieme di creare un mondo migliore. Non è semplice ma se un progetto come questo dura da vent’anni vuol dire che è davvero forte e sempre valido". Per Publiacqua è invece intervenuto il vice-presidente Simone Barni: "Partecipando a questa iniziativa - ha spiegato - gli studenti si sono messi in gioco su tanti temi, dalla libertà al diritto allo studio. E ogni argomento è stato affrontato in modo davvero completo". Per Estra c’era la responsabile comunicazione e corporate Saura Saccenti: "Leggendo tutti i vostri lavori, e vi devo confessare che li ho letti tutti - ha detto parlando direttamente agli studenti - ho visto come vi siete saputi muovere perfettamente fra tanti temi diversi, da quelli più leggeri agli argomenti più ostici e difficili. Complimenti davvero". Luca Chiti del cda di Cap ha poi sottolineato l’importanza dell’iniziativa per il territorio e i suoi giovani: "Gli studenti sono riusciti ad affrontare con grande intelligenza i temi della sostenibilità ambientale. Sono anche i valori della nostra azienda". Il Centro Pecci da quest’anno è uno dei nuovi sponsor e a rappresentarlo ieri mattina c’era il direttore Stefano Collicelli Cagol, arrivato a Prato da pochi mesi: "E’ molto bello per me essere qui con voi", ha detto, estendendo agli studenti i propri complimenti per lo spirito di iniziativa e per l’intelligenza con cui hanno affrontato temnatiche anche impegnative. Così come ha fatto Mirko Bassi, direttore generale del Cgfs, altro nuovo sponsor: "Il nostro obiettivo è formare i giovani attraverso lo sport. Ma crescere e formare è anche la mission dei giornali. Ci piacerebbe molto, in occasione della prossima edizione, offrire agli studenti un premio dedicato allo sport".

M. Serena Quercioli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?