La filiera corta in vetrina. Spunti e idee al Mulinaccio

Oggi esperti a confronto e tante storie di produttori locali da raccontare. Parola d’ordine: valorizzare i territori. I sindaci Bosi e Biffoni aprono i lavori.

La filiera corta in vetrina. Spunti e idee al Mulinaccio

La filiera corta in vetrina. Spunti e idee al Mulinaccio

Sostenere il consumo di prodotti locali di qualità e valorizzare il territorio da cui provengono. E’ il senso dell’iniziativa di stamani alla Villa del Mulinaccio, promossa dal Comune di Vaiano con la Regione e Anci Toscana, che chiude la manifestazione Dolce Stil Buono che nello scorso fine settimana, con l’evento dedicato alla pasticceria d’eccellenza, ha registrato ben 3500 presenze. L’apertura dei lavori intorno alle 9.30 è affidata al sindaco Primo Bosi, delegato di Anci Toscana per le Tipicità alimentari e al sindaco di Prato Matteo Biffoni, presidente di Anci Toscana.

Fra gli interventi in programma quelli du Giovanni Belletti (Università di Firenze), Chiara Vita (Pin Prato), Maria Grazia Mammuccini (Federbio), Priscilla Cocchi (Istituto alberghiero Datini), David Fanfani (Università di Firenze). Con i rappresentanti delle associazioni di categoria si farà poi il punto sulla situazione pratese. Partecipano Lapo Somigli (Cia), Simon Querci (Coldiretti), Luciano Rescazzi (Confagricoltura), Francesca Grillo (Confartigianato), Tommaso Gei (Confcommercio), Stefano Bonfanti (Confesercenti). Sarà il racconto delle buone pratiche del territorio a concludere la mattinata con le parole di Paolo Colzi (Gran Prato), Jacopo Minuzzo (Terre di Prato), Francesca Torri (Birrificio Mosto Dolce), Leonardo Cai (Food Designer), Luisa Peris (Slowfood), Simone Rossini (Azienda Agricola il Ronzio). E a proposito di prodotti locali di qualità, da ricordare altri due appuntamenti del weekend. Dalle 8 alle 13 in piazza del Mercato nuovo si terrà l’edizione settimanale con la genuinità al mercato Terra di Prato: frutta e verdura di stagione, salumi, carni, pane, miele, olio, marmellate, formaggi di vario genere e pesce del Tirreno. Domani mattina si rinnova invece l’appuntamento con Pianeta Verde, ovvero il mercato bio di filiera corta nell’area all’aperto del Cinema Terminale in via Carbonaia.