Il palazzetto ritrovato. Distrutto dall’alluvione riapre dopo 4 mesi: "Vince la ripartenza"

Grande festa dello sport a Oste: la struttura ha riaperto i battenti e torna al servizio delle scuole e delle società sportive del territorio. Parquet e impianto di riscaldamento distrutti: lavori per 200mila euro. .

Il palazzetto ritrovato. Distrutto dall’alluvione riapre dopo 4 mesi: "Vince la ripartenza"

Taglio del nastro al palazzetto dello sport di Oste: era chiuso da novembre

L’alluvione aveva distrutto il campo da gioco in parquet, gli arredi e gli impianti di riscaldamento. Ieri, a distanza di quattro mesi da quel terribile novembre, il palazzetto dello sport di Oste è tornato a riaprire i battenti. Grande festa, tutta nel segno dello sport e della ripartenza. Il Comune di Montemurlo ha restituito agli studenti della scuola primaria "Anna Frank", a quelli del liceo "Umberto Brunelleschi", alle società sportive del territorio e a tutti i cittadini di Oste una palestra completamente rinnovata. Grazie a un intervento di somma urgenza del valore di 200mila euro, è stato sostituito il parquet in legno della palestra, che da solo vale circa 100mila euro, sono stati rinnovati tutti gli impianti di riscaldamento e sono stati sistemati gli spogliatoi. I disagi per gli studenti e per le società sportive, soprattutto il Montemurlo basket, in questi mesi sono stati tanti, ma il montaggio del nuovo pavimento in legno ha richiesto tempo affinché il massetto fosse perfettamente asciutto. "Finalmente lo sport montemurlese ritrova la propria casa dopo i danni dell’alluvione. – dice il sindaco Simone Calamai - I lavori hanno richiesto tempo ma oggi siamo felici di riconsegnare la palestra agli studenti, ai cittadini e alle associazioni sportive, soprattutto il Montemurlo basket, che in questi mesi hanno affrontato tanti disagi. Oggi è la festa dello sport montemurlese".

Il Montemurlo basket con gli atleti della prima squadra, ha donato al sindaco la maglia con il numero 1 "Calamai", un gesto che il sindaco ha molto apprezzato. Il nuovo campo da gioco in parquet è disposto con le segnature di campo per il volley, il basket e il calcetto. All’inaugurazione erano presenti anche la preside del liceo Livi Brunelleschi, Maria Grazia Ciambellotti, il comandante della tenenza dei Carabinieri Quintino Preite, gli assessori della giunta e alcuni consiglieri comunali, Simona Asper, Fabrizio Botarelli e Amanda Ravagli.

E’ stata una grande festa dello sport: nel palazzetto ritrovato si sono svolte infatti le premiazioni dell’atleta dell’anno, la manifestazione voluta dal Comune di Montemurlo per dare un riconoscimento alle società sportive del territorio e a tutti quegli atleti che si sono distinti durante l’anno, come ha ricordato l’assessore allo sport, Valentina Vespi. Premiato l’asd Montemurlo Basket e il giovane atleta Daniele Galeotti, selezionato tra i migliori talenti regionali categoria under 13 (anno 2011). La seconda targa è stata consegnata alla Corallo (ginnastica ritmica): in particolare sono state premiate per i risultati conseguiti nell’anno Tamara Mati, Clarissa Paoletti, Sara Maffii e Sofia Maffii. Molti i riconoscimenti assegnati ieri a varie società, ne ricordiamosolo alcune: Montemurlo Volley, il Gispi Rugby Prato -Minirugby, il Cgfs, la 29 Martiri (pallamano bambini 6-10 anni), New Line Dance One, scuola di ballo, Bagnolo Sport Asi, Primavera Prato, l’associazione Gruppo Storico di Montemurlo.