I ricordi "Tra orti e fabbriche". Performance teatrali itineranti. La città racconta la sua storia

Esplorare le periferie pratesi seguendo il filo della storia personale di Piero Sanesi e del distretto. Prima tappa mercoledì da via Limberti a Grignano a porta Santa Trinita. Prenotazione obbligatoria.

I ricordi "Tra orti e fabbriche". Performance teatrali itineranti. La città racconta la sua storia

I ricordi "Tra orti e fabbriche". Performance teatrali itineranti. La città racconta la sua storia

Anno scolastico 1959/1960 all’istituto Buzzi che, all’epoca, si trovava in piazza Ciardi. Sembra una vita fa ma, diceva Oscar Wilde, "la memoria è il diario che ciascuno di noi porta sempre con sé". E il diario, in questo caso, è spuntato da un cassetto di famiglia di Piero Sanesi (foto): un eserciziario tessile ritrovato, un ricordo personale che annoda i fili di una narrazione collettiva, scandita dai rumori del telaio che all’epoca tante famiglie avevano in casa. Un racconto che si dipana quartiere dopo quartiere, ricco di aneddoti, grazie a quel potente mezzo espressivo che è il teatro, con tre performance itineranti che fanno parte del progetto "Archivi domestici | Tra orti e fabbriche" inserito nella "Prato Estate". Tre percorsi artistici e teatrali dal titolo "Prato una storia tessile" con una mostra e installazione immersiva, in scena mercoledì 26 giugno, 10 e 31 luglio (alle 20.30, prenotazione obbligatoria scrivendo a [email protected]).

Il progetto a cura di Spazio Teatrale Allincontro, cooperativa Margherita, Riciclidea, Cut e Associazione italiana di chimica tessile e coloristica di Prato ricostruisce una storia che parte da una famiglia di mezzadri intrecciandola con lo sviluppo di Prato. Il rumore del telaio in ogni casa, il lavoro nei campi che si trasforma in specializzazione in fabbrica, il racconto tramandato dal padre alla figlia fatto di aneddoti e storie dei personaggi sugli ultimi cinquant’anni del ‘900 pratese. Tre performance teatrali itineranti per esplorare le periferie pratesi seguendo il filo della storia personale di Piero Sanesi e del distretto: gli attori fanno ‘rivivere’ i luoghi e le storie attraverso i ricordi di chi li ha abitati in passato. Si parte il 26 giugno con "Anni 1939/1954. Prato contadina e agricola, mezzadria e filature" da via Limberti a Grignano a porta Santa Trinita. La passeggiata teatrale sarà preceduta alle 18.30 da un appuntamento nello spazio "Materiale Project Room" (via Santa Trinita, 71) con l’inaugurazione della mostra interattiva legata all’archivio familiare Sanesi. Il viaggio proseguirà mercoledì 10 luglio, sempre alle 20.30, con "Anni 1954/1960. Il percorso del perito tessile pratese", con partenza e arrivo all’ex istituto Buzzi di piazza Ciardi mentre il 31 luglio ci si sposterà all’ex lanificio Lanisa a Mezzana per "Anni 1970/2000".

M. L.