Saranno almeno tre i candidati sindaco alle prossime elezioni amministrative di Carmignano. Dopo l’annuncio della candidatura di Belinda Guazzini sostenuta dall’associazione ‘Civicamente Carmignano’, arriva la netta presa di posizione di Forza Italia (nella foto il coordinatore provinciale vicario, Gabriele...

Saranno almeno tre i candidati sindaco alle prossime elezioni amministrative di Carmignano. Dopo l’annuncio della candidatura di Belinda Guazzini sostenuta dall’associazione ‘Civicamente Carmignano’, arriva la netta presa di posizione di Forza Italia (nella foto il coordinatore provinciale vicario, Gabriele Borchi) che smentisce ogni possibilità di accordo con la futura lista civica a supporto dell’ex presidente del consiglio comunale. "Carmignano ha bisogno di discontinuità rispetto alla gestione Prestanti" spiega il coordinamento provinciale degli azzurri. "Leggendo i nomi che ruotano a fianco di Guazzini ci pare che questa discontinuità sia improbabile. La lista civica sembra costruita sulla spinta del solo desiderio di rivalsa verso Prestanti, reo di non avere accontentato gli appetiti politici di Guazzini e dei suoi sostenitori". Parole che mettono una pietra tombale su ogni ipotesi di accordo fra il polo centrista a supporto di Guazzini (Italia Viva, Più Europa e Azione) e il centrodestra.

"Abbiamo avuto solo un incontro su richiesta di Guazzini - sottolineano da FI - ma non abbiamo mai partecipato a tavoli organizzativi e programmatici". Forza Italia invece tende la mano alla Lega: "Lavoriamo da tempo con i rappresentati del Carroccio per dare ai carmignanesi un’alternativa vera", e non risparmia una stoccata a Fratelli d’Italia. "Siamo stupiti che personaggi influenti di un partito dichiaratamente di destra - concludono gli azzurri - siano stati i primi sponsor di una lista chiaramente di sinistra. Quella sinistra che fino a oggi ha mal governato Carmignano".

Sdb