Carabinieri
Carabinieri

Prato, 14 gennaio 2022 - Voleva salire sulla Lam senza mascherina Ffp2, come prevede la normativa anticovid, ma il richiamo dell'autista ha scatenato una furia cieca: l'uomo, un 40enne rumeno con vari precedenti, prima ha offeso e minacciato l'autista, poi ha rotto il parabrezza dell'autobus.

L'autista aveva chiuso la porta per non farlo salire e il 40enne lo ha minacciato con un coltello a serramanico, poi con il manico della stessa arma ha iniziato a colpire il parabrezza che aveva infine infranto.

All’arrivo della gazzella dei carabinieri l’uomo era ancora intento ad inveire contro l’autista. Bloccato e riportato alla ragione è stato arrestato per danneggiamento aggravato, minacce, porto di arma da taglio e interruzione di pubblico servizio.

Si tratta della stessa persona che gli stessi militari avevano già arrestato domenica scorsa per rapina impropria dopo che aveva minacciato con un coltello il gestore di una pizzeria di piazza Duomo per non pagare il conto. Per quell'episodio era stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, misura che evidentemente non è servita a niente.