Nella provincia di Prato sono 559 i casi di coronavirus dall’inizio dell’epidemia
Nella provincia di Prato sono 559 i casi di coronavirus dall’inizio dell’epidemia

Prato, 1 agosto 2020 - Non c’è pace alla rsa Casa di accoglienza Comeana: ieri un anziano, rientrato da poco meno di una settimana da Villa Donatello, con diagnosi di guarigione dal coronavirus e due tamponi risultati negativi, è risultato di nuovo infetto. Una scoperta fatta grazie all’attenzione che la dirigenza della rsa mostra verso i propri pazienti e in particolare verso coloro che sono già stati colpiti dal virus. Così l’Asl è stata informata della nuova positività dell’anziano ospite - che da marzo lotta contro il Covid alternando guarigioni e ricadute - e ha provveduto a trasferirlo ancora una volta a villa Donatello a Firenze.

A metà giugno la rsa - appena uscita da mesi molto difficili - venne messa per la seconda volta in quarantena dopo la scoperta di tre ospiti risultati di novo positivi al Covid-19, sebbene si fossero nel frattempo negativizzati. Adesso, di fronte a un caso simile, è già partita la procedura necessaria a chiarire se il virus possa avere contagiato qualche altro ospite. Sia gli assistiti che tutti gli operatori - oltre cinquanta persone - sono stati dunque sottoposti a tampone. Nella giornata di oggi l’Asl avrà a disposizione l’esito degli esami e successivamente potrà prendere provvedimenti adeguati. Non ultimo riattivare la quarantena per la struttura "Casa accoglienza anziani" se la situazione lo richiederà. Intanto ieri il report quotidianamente emanato dalla Regione Toscana ha segnalato un nuovo, ulteriore caso positivo al Covid 19 in area pratese. Si tratta di un uomo di nazionalità italiana che ha contratto il virus per contatto familiare.

Il numero degli infettati dall’inizio dell’epidemia sale a 559, i decessi invece sono stabili da tempo a quota 52. In tutta la Toscana ieri sono stati individuati 14 nuovi casi di contagio: dall’inizio della pandemia i positivi si assestano a quota 10.483, mentre i tamponi eseguiti hanno raggiunto i 424.574. Tre dei 14 casi registrati ieri sono da ricollegarsi al cluster nella zona del Mugello. Sono 370 le persone in isolamento in casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere. Sono 1.330 le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 1.016, Nord Ovest 238, Sud Est 76). Le persone ricoverate nei posti letto ospedalieri dedicati ai pazienti Covid in Toscana sono 17, nessuno in terapia intensiva. Le persone guarite sono 8.962: 137 persone "clinicamente guarite" e 8.825 dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.
 

Sara Bessi
© RIPRODUZIONE RISERVATA