Tirocinio (foto di repertorio)
Tirocinio (foto di repertorio)

Prato, 7 gennaio 2019 - C'è tempo fino a giovedì 10 gennaio per presentare domanda per i 27 tirocini non curriculari banditi dal Comune di Prato per l’anno 2019, rivolti ai giovani dai 18 ai 29 anni diplomati oppure laureati. Per quanto riguarda le attività e i profili richiesti, nello specifico, si tratta di cinque geometri; cinque architetti; quattro ingegneri, due con laurea in ingegneria, due nello specifico con laurea in ingegneria edile o civile e che abbiano seguito corsi di progettazione strutturale e antisismica; quattro addetti alle operazioni e alle procedure amministrative uno con laurea, gli altri tre con diploma di maturità.

Si cercano, inoltre, un dietista con laurea triennale; due assistenti ai servizi di coordinamento pedagogico; un tecnico della progettazione europea e del coordinamento delle partnership internazionali con laurea in discipline sociali, umanistiche o giuridiche, buon livello di inglese sia scritto che parlato e un web designer con laurea in grafic design/comunicazione visiva capacità di utilizzo di adobe photoshop, adobe illustrator, adobe inDesign e final cut.

C’è poi un posto per un redattore web con laurea in scienze della comunicazione o materie umanistiche e conoscenze informatiche office, internet, posta elettronica, ma anche per due operatori front office per l’Ufficio relazioni con il pubblico con diploma di scuola media superiore. Infine, il Comune cerca un addetto alla comunicazione web con laurea umanistica e/o della comunicazione digitale e conoscenza della lingua inglese. Per maggiori dettagli, circa i titoli di studio richiesti e per consultare i piani formativi, basta collegarsi al sito internet http://idol4.provincia.prato.it/idol/ricercaOfferte-frontend.html. Le candidature ai tirocini potranno essere presentate solo on line, al medesimo indirizzo, e previa registrazione.

I tirocini non curriculari prevedono un impegno di trenta ore settimanali (sei ore ogni giorno dal lunedì al venerdì) per un periodo di tempo che varia, in relazione al titolo di studio ed al progetto formativo, da sei a undici mesi. Durante questo periodo i tirocinanti hanno diritto a un rimborso mensile di 500 euro.

Monica Bianconi