Decine di appartamenti tra via Valentini e via Zarini. Nasce un quartiere

Centocinquanta abitazioni poco prima del semaforo fra le due strade. Sarà realizzata anche una viabilità alternativa che consentirà di bypassare l’impianto

Nuove case in arrivo a Prato

Nuove case in arrivo a Prato

Prato, 2 novembre 2023 – Da via Valentini e via Zarini a via Strozzi. Il nuovo anno porterà decine di case in più sul mercato immobiliare, una nuova viabilità e uno o due supermercati, progetti frutto di piani di recupero e perequazioni anche molto datati nel tempo. Progetti che pongono interrogativi sul traffico e la sosta nelle zone interessate, anche se, stando alle carte, i tecnici dei privati che costruiscono garantiscono ampie dotazioni di parcheggi per la parte pubblica.

Il progetto più importante e quello più avanti anche sul piano visivo è il nuovo quartiere che sorgerà fra via Valentini e via Zarini. In particolare, a metà del tratto di via Valentini che porta all’incrocio con la stessa via Zarini sono già ben evidenti i lavori per realizzare due palazzi che ospiteranno complessivamente una sessantina di appartamenti in classe energetica A. La proprietà è della società Orvieto, mentre a costruire è l’Edil Ciacci. La prima palazzina, alta cinque piani, dovrebbe essere pronta all’inizio del prossimo anno, la seconda, quattro piani, più o meno un anno dopo.

E’ già stata realizzata invece la nuova strada che incrocia via Valentini. Sarà collegata ad un altro tratto, stavolta parallelo alla stessa via Valentini, che si immetterà in via Zarini consentendo così di evitare il semaforo a chi, arrivando dalla declassata, deve tornare verso la zona est della città. Questa seconda strada, che sarà completata con una piazzetta all’intersezione con via Zarini e con parcheggi pubblici, deve essere invece realizzata nell’ambito del secondo intervento edilizio previsto nella zona. Si tratta di un piano di recupero vecchio di oltre dieci anni che prevede la realizzazione di tre palazzine di sei piani lungo la nuova strada per un totale di 90 appartamenti dai 3 ai 5 vani.

La richiesta del permesso a costruire è già stata presentata, il tecnico che segue la pratica è Stefano Ciuoffo mentre a realizzare l’intervento sarà l’impresa edile La Greca, e la speranza è partire con i lavori all’inizio del 2024. Complessivamente il cantiere dovrebbe durare circa un anno e mezzo. Le cinque nuove palazzine della zona saranno dotate dei sistemi moderni di risparmio energetico ed avranno un piano interrato per i parcheggi dei residenti, così da evitare, almeno in teoria, un sovraffollamento delle strade. In media ci saranno due posti auto per le case più grandi e uno per le più piccole.

In via Strozzi invece la cooperativa Power Housing sta realizzando almeno 24 appartamenti in due edifici dismessi da tempo che erano stati anche occupati da sbandati. Il primo problema è stato proprio liberarli ed evitare una nuova occupazione. Adesso la prima palazzina è quasi pronta, tanto che i nuovi proprietari dovrebbero entrare entro marzo prossimo. La seconda sarà conclusa in un anno. I parcheggi per i residenti saranno ricavati nei 700 metri quadrati interrati.