Cosa FareCammini dell'acqua, a Montemurlo nasce un percorso naturalistico

Cammini dell'acqua, a Montemurlo nasce un percorso naturalistico

Il percorso unirà trekking e didattica: un cammino facile e adatto a tutti di 7 chilometri

Trekking in collina (archivio)
Trekking in collina (archivio)

Prato, 14 marzo 2023 – Sarà inaugurato a fine maggio il “Cammino dell'acqua” lungo il torrente Bagnolo. Un percorso trekking ad anello di 7,1 km, adatto a tutti, che consentirà ai camminatori di scoprire il paesaggio fluviale lungo il torrente Bagnolo, fino ad arrivare al bacino idrico di Montachiello e quindi alla cava Guarino di marmo verde. L'intervento ha un costo complessivo di 7 mila euro ed è realizzato dal Comune grazie alla sponsorizzazione di Publiacqua attraverso il bando “I Comuni dell'acqua”, rivolto al sostegno alle iniziative di valorizzazione e tutela ambientale.

In queste settimane sono in corso i lavori di pulizia del sentiero e d'installazione dei pannelli informativi e didattici a cura di alcune associazioni del territorio, la Banda dei malandrini, Ikp Prato e Cgfs.

«Il “Cammino dell'acqua” ha una duplice finalità - spiega l'assessore all'ambiente del Comune di Montemurlo, Alberto Vignoli – Da un lato presentiamo un percorso trekking facile e adatto a tutti. Allo stesso tempo proponiamo un'esperienza didattica sul ciclo dell'acqua. Attraverso l'installazione di una serie di pannelli informativi, raccontiamo il ciclo di potabilizzazione dell'acqua in un'ottica di valorizzazione della risorsa idrica e del consumo dell'acqua del rubinetto».

Il percorso lungo il Bagnolo avrà una lunghezza totale di 7.1 km (di cui solo 1,5 km in territorio urbanizzato), un dislivello di 275 metri ed una durata di percorrenza prevista di 2,5 ore. Il punto di partenza e di arrivo sarà il fontanello di alta qualità di piazza Bini a Bagnolo. Il Cammino dell'acqua lungo il torrente Bagnolo sarà inaugurato a fine maggio con due giorni di eventi dedicati agli studenti delle scuole del territorio e alle famiglie.

 “Quando abbiamo pensato a questo bando speravamo che ne fossero comprese spirito e finalità. I risultati delle due edizioni in questo senso ci confortano – dice Lorenzo Perra, presidente di Publiacqua - Amministrazioni, associazioni ed enti che hanno ricevuto il sostegno del nostro bando lo hanno perfettamente interpretato andando a riscoprire e valorizzare percorsi che attraversano luoghi dimenticati ma bellissimi e ricchi di storia. Luoghi, come nel caso del cammino proposto dal Comune di Montemurlo – fortemente legati all’acqua, vicini alla città ma per troppo tempo dimenticati o sottovalutati. Luoghi che il nostro bando aiuta oggi a rendere fruibili e disponibili per cittadini e studenti. Insomma, direi missione compiuta, senza per questo volerci fermare qua”.

Per sostenere e promuovere i progetti sostenuti attraverso il Bando Ambiente, Publiacqua ha sviluppato e messo online un sito dedicato. Un contenitore virtuale dove sono raccolti i cammini nati o sviluppatisi grazie al sostegno di Publiacqua ma anche quelli che i lettori/fruitori del sito medesimo vorranno segnalare agli altri appassionati di trekking e passeggiate alla scoperta delle bellezze del nostro territorio, ed in particolare di quelle legate a doppio filo al mondo dell’acqua. Semplice l’indirizzo a cui trovare il nuovo sito: www.camminidellacqua.it.