Un momento della sfida (Foto Dipietro)
Un momento della sfida (Foto Dipietro)

Siena, 9 ottobre 2019 - Si è fermato al primo turno ad eliminazione diretta il cammino del Pontedera nella Coppa Italia di serie C. I granata sono stati battuti 2-0 a Siena e salutano la competizione al termine di una gara affrontata con una formazione profondamente rimaneggiata, come preannunciato da Maraia.

Il tecnico ha dato via libera ai giovani e ai giocatori meno utilizzati e rispetto al successo di Alessandria di domenica ha cambiato nove undicesimi della formazione iniziale, lasciando solo Pavan e Bernardini. L'atteggiamento prudente del Pontedera è stato però reso vano da un rigore provocato da Salvi (fallo su Andreoli) poco prima della mezz'ora che ha permesso a Guidone di rompere l'equilibrio.

Nella ripresa il raddoppio di Panizzi (colpo di testa ravvicinato) ha definitivamente spento ogni velleità di rimonta del Pontedera (in caso di parità si sarebbero disputati i tempi supplementari e quindi i rigori) che negli ultimi venti minuti ha fatto esordire il classe 2003, Matteo Guidi.

Il tabellino

SIENA – PONTEDERA 2-0

SIENA (3-5-2): Ferrari; Romagnoli, Varga, Panizzi (34’st Baroni); De Santis (28’st Oukhadda), Da Silva, Argento (34’st Gerli), Andreoli, Setola; Guidone (16’st Ortolini), D’Auria (28’st Polidori). All: Dal Canto.

PONTEDERA (3-5-1-1): Sarri; Cigagna (34’st Risaliti), Salvi, Ropolo; Pavan, Bernardini (11’st Calcagni), Bardini (26’st Guidi), Bruzzo (26’st Semprini), Giuliani; Danieli (1’st Belloni); Negro. All: Maraia.

Arbitro: Arace di Lugo di Romagna.

Marcatori: 27’pt Guidone su rigore; 22’st Panizzi.

Note: ammoniti Cigagna e Argento; angoli 6-4