Vittorio Taviani (Ansa)
Vittorio Taviani (Ansa)

San Miniato 15 aprile 2018 - Premiato a Cannes e a Berlino. Celebre nel mondo. San Miniato ha appreso con dolore della morte del regista Vttorio Taviani. “La nostra San Miniato perde un concittadino che ha dato lustro alla sua città ed è sempre stato orgoglioso delle sue radici all'ombra della Rocca”. Vittorio Gabbanini, sindaco di San Miniato, ricorda così Vittorio Taviani che aveva incontrato l'estate scorsa a Roma per mostrargli la cartella artistica che l'amministrazione ha dedicato ai due maestri cineasti e al loro cinema di poesia e di passioni che ha avuto nella Toscana alcuni dei set più preziosi.

«Parlammo a lungo della città e di un nostro futuro incontro qui - ricorda Gabbanini - allora stava abbastanza bene e ci incantò nuovamente con la sua grande cultura, con i suoi occhi straordinariamente spalancati sul futuro. San Miniato ora è davvero più povera. Stringo, a nome di tutta la comunità, Paolo e la famiglia Taviani in un lungo abbraccio”.

Il Centro cinema Paolo e Vittorio Taviani di San Miniato ricorda oggi i momenti più importanti vissuti con Vittorio Taviani quando «la Fondazione cassa di Risparmio di San Miniato conferì ai fratelli il premio Torello Pierazzi alla carriera e loro regalarono ai presenti una stupenda lezione di amore per la cultura, la libertà e la verità rievocando i giorni de 'La notte di San Lorenzo'. Ora che Vittorio ci ha lanciato l'opera del centro cinema per valorizzare il grande lavoro dei due maestri è ancora più importante”. Il centro ricorda Vittorio Taviani anche per la sua autentica umanità e per il suo amore per la Toscana.A San Miniato è sepolta la signora Jolanda Brogi, madre dei due registi.